Dosi residue vaccino anti-Covid, Maglione: ''L'Asl indichi regole precise e pubbliche'' Politica

E’ necessario che anche a Benevento le dosi di vaccino anti-Covid eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano somministrate per ottimizzare l’impiego evitando sprechi. E’ altrettanto necessario però che ci siano dei criteri oggettivi e formalizzati con cui somministrare queste dosi per evitare eventuali favoritismi” è la raccomandazione espressa in una nota dal deputato e portavoce M5S Pasquale Maglione.

Secondo quanto stabilito dall’ordinanza firmata dal commissario all’Emergenza Figliuolo - prosegue il deputato - le dosi residue devono essere inoculate a chiamata diretta delle Asl in base a “liste di riserva” a soggetti comunque disponibili al momento, secondo l’ordine di priorità individuato dal Piano nazionale e le successive raccomandazioni. Sarà mia premura investire formalmente il direttore generale dell’Asl di Benevento, Gennaro Volpe, affinché venga redatto uno specifico protocollo pubblico per definire queste liste. E’ importante che anche in questi processi vengano garantiti i principi di equità e trasparenza”, conclude Maglione.