Errico: ''L'A.O. San Pio un'eccellenza extraregionale. Ora investire sulla medicina territoriale'' Politica

La nostra Azienda Ospedaliera ‘San Pio’ è ormai un’eccellenza non solo in campo regionale ma anche nazionale”. A dichiararlo Fernando Errico, delegato del presidente De Luca per la Na-Ba, che ha partecipato stamattina insieme al governatore alla inaugurazione di nuove apparecchiature e della risistemazione di numerosi reparti.

È un giorno importante per la sanità sannita - dichiara ancora Errico -. Il San Pio sta crescendo di livello e con 600 posti letto diventerà tra i centri più grandi della Regione Campania. Un livello alto raggiunto grazie all’ottimo lavoro del management e di tutti i medici, infermieri e operatori sanitari. La nostra sanità sta avendo ormai una svolta: l’uscita dal commissariamento, grazie al lavoro e alla tenacia del nostro presidente De Luca, ha accelerato investimenti nell’edilizia ospedaliera e anche nuove assunzioni nel comparto. Bisogna investire ancor di più sulla medicina territoriale e proprio su questo punto il presidente De Luca avvierà a breve degli interventi”.

Da qui le conclusioni di Errico: “Stiamo uscendo da un periodo difficile, sperando che non ci sia una nuova ondata di Covid subito dopo l’estate, ora è il momento di una iniezione economica puntando sulle infrastrutture ferroviarie e viarie: qui nel Sannio arriveranno mezzo miliardo di euro per la diga di Campolattaro, poi abbiamo i cantieri dell’Alta Velocità Napoli-Bari, poi della Fortorina e a breve anche della Telesina. C’è bisogno di collaborazione tra territorio e la Regione Campania e sono convinto che, grazie alla sinergia tra enti ed istituzioni, le aree interne e quindi il Sannio non saranno più isolate ma centrali nell’agenda politica regionale e nazionale”.