Green Pass, Pedicini: ''No alla procedura d'urgenza. Antidemocratica e inutilmente rapida'' Politica

Green Pass, l’europarlamentare indipendente dei Verdi Europei, Piernicola Pedicini, commenta con durezza, a margine del voto nella mini plenaria a Bruxelles, al Parlamento europeo, l’approvazione urgente del certificato vaccinale, una procedura ritenuta, insieme agli altri tre eurodeputati italiani dei Verdi Europei, antidemocratica e inutilmente rapida.

Consideriamo la procedura di approvazione in urgenza del Green pass, il certificato che consentirà di tornare a muoversi tra i paesi europei, antidemocratica e inutilmente rapida. E’ necessario consentire il dibattito all’interno delle Commissioni per migliorare eventuali punti critici e soprattutto avere la possibilità di recepire le istanze della società civile, mediando laddove necessario, all’interno della proposta”.

Il nostro voto contrario, insieme a quello di pochi altri eurodeputati, tra cui Rosa D’amato, Ignazio Corrao ed Eleonora Evi, è l’unica manifestazione di contrarietà nel parlamento europeo. La leggerezza con cui i gruppi politici appoggiano questa proposta è da stigmatizzare ed occorre discuterne”.