Mastella, Di Maria e Barone ribadiscono il loro ''no'' all'insediamento di un biodigestore a Ponte Valentino Politica

Le istituzioni locali, Provincia di Benevento, Comune di Benevento e Consorzio Asi della Provincia di Benevento hanno deliberato, con più atti, la contrarietà assoluta, anche con supporti tecnici, all’insediamento a Ponte Valentino di un biodigestore con annesso termovalorizzatore. Ribadiremo il nostro ‘no’ in tutte le sedi rispetto ad un investimento che danneggerebbe non poco le aziende della filiera agro-alimentare”. Così il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, il presidente della Provincia, Antonio Di Maria, e il presidente dell’Asi sannita Luigi Barone.

Per cui - aggiungono - non accetteremo alcuna strumentalizzazione da parte di chi mente sapendo di mentire rispetto ad una posizione chiara e netta. Abbiamo deliberato la nostra contrarietà, abbiamo inviato le nostre posizioni in Regione, ci siamo costituiti con le osservazioni in conferenza dei servizi e proseguiremo con forza sulla strada intrapresa garantendo ai beneventani che a Ponte Valentino non si insedierà un termovalorizzatore perché è evidente che non potrebbe mai essere autorizzato un impianto con la contrarietà politica e tecnica delle istituzioni locali”.

Infine Mastella, Di Maria e Barone affermano: “In questa vicenda di nebuloso c’è soltanto il tentativo di taluni di nascondersi mestando nel torbido perché probabilmente favorevoli all’insediamento, noi invece abbiamo esplicitato in atti la nostra posizione di contrarietà all’insediamento proposto a Ponte Valentino”.