Napoli-Bari, Errico: ''L'opera procede in maniera spedita e nei prossimi mesi si apriranno altri cantieri'' Politica

Fernando Errico, delegato del presidente della Giunta regionale della Campania per la Napoli-Bari, ha incontrato stamattina l’ingegner Roberto Pagone, commissario straordinario per la realizzazione della ferrovia ad alta capacità Napoli-Bari.

Nel corso dell’incontro è stato sottolineato che l’opera procede in maniera spedita e che nei prossimi mesi si apriranno gli altri cantieri del raddoppio della tratta costituita dai due lotti funzionali Telese - San Lorenzo Maggiore e San Lorenzo Maggiore - Vitulano.

Ho ribadito all’ing. Pagone - ha dichiarato Errico - che bisogna affrontare delle questioni importanti e non più rinviabili che riguardano la riqualificazione e lo sviluppo del territorio sannita. Nei prossimi giorni mi impegnerò affinchè tutti gli enti e le associazioni di categoria, le forze sindacali, interessati da questa opera strategica ritrovino unità e sinergia con proposte, in comune accordo, al fine di realizzare un’idea progettuale tenendo conto anche delle singole esigenze dell’intero territorio.

La Regione Campania - ha concluso il delegato del presidente De Luca - avrà come sempre un ruolo cruciale per un’opera infrastrutturale che rappresenta un modello per l’intero Paese”.

Al termine dell’incontro Fernando Errico ha ringraziato Roberto Pagone per la cordialità e per la disponibilità e collaborazione reciproca che c’è e che ci sarà. Collaborazione e disponibilità di lavorare insieme per il territorio è stata ribadita anche durante un altro colloquio che c’è stato in mattinata tra Fernando Errico e l’ingegner Ciro Napoli della Direzione Investimenti Area Sud di RFI - Progetti Napoli e Itinerario Napoli Bari.

Intanto la prossima settimana Fernando Errico incontrerà le organizzazioni sindacali e di categoria agricola.