Vertenza EAV, il Gruppo Consilare PD: ''Occorre fare chiarezza ed intervenire'' Politica

La campagna elettorale è finita, ma non sembra essersi conclusa la propaganda mediatica sulla riapertura della linea Benevento-Cancello. Solo il 15 ottobre scorso venivano date ampie rassicurazioni in riferimento al paventato trasferimento dei lavoratori dell’azienda EAV fuori provincia, grazie alle presunte interlocuzioni del Sindaco con l’amministratore delegato EAV, Umberto De Gregorio.

Eppure sembra che qualcosa sia cambiato nel giro di poco tempo, visto che l’azienda, durante l’incontro avuto con le parti sociali, ha comunicato l’interesse di trasferire su altre linee delle maestranze locali impiegate sulla linea Benevento-Cancello. A questo punto ci chiediamo cosa sia cambiato in questo così breve periodo!

I lavori che interesseranno la tratta sono definiti e noti da molto tempo sia per quanto attiene l’investimento da parte della Regione Campania, sia per gli interventi previsti con il PNRR. E’ per questo fondamentale abbandonare la retorica e fare sinergia con tutte le istituzioni e le parti sociali, così come già proposto da Luigi Diego Perifano, affinchè si possano alleggerire il più possibile i disagi connessi alla sospensione della tratta. I lavoratori residenti, come chiesto dai sindacati, potrebbero essere inseriti in percorsi di formazione e di servizi collegati all’utenza.

Occorre fare chiarezza al riguardo e assumere iniziative concrete per dare un contributo risolutivo alle criticità evidenziate dalle Segreterie Provinciali di Filt cgil, Uil trasporti, UGLAT. Un confronto con l’azienda, le parti sociali e le rappresentanze istituzionali è l’unico strumento per affrontare nel merito le questioni ed alleviare il più possibile le problematiche inevitabilmente collegate ad un intervento così importante”.

Così in un anota il Gruppo Consiliare Partito Democratico a Palazzo Mosti formato da: Floriana Fioretti, Raffaele De Longis, Marialetizia Varricchio e Giovanni De Lorenzo.