AIL dona 500 uova di Pasqua all'U.O. di Oncologia del Fatebenefratelli di Benevento Società

Questa mattina l’Associazione Italiana contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma (A.I.L.) - Sezione di Benevento “Stefania Mottola” ha donato alla Unità Operativa di Oncologia dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli, 500 uova di Pasqua, che saranno destinate a tutti i pazienti ricoverati in regime ordinario, Day Hospital e agli operatori sanitari.

Si tratta di un gesto di solidarietà in un momento particolare quale quello che stiamo vivendo a causa della pandemia del coronavirus e che testimonia da un lato la vicinanza di questa Associazione alla persona malata, dall’altro la spiccata sensibilità che l’AIL ha da sempre dimostrata nei riguardi dei tumori non solo ematologici, ma anche oncologici.

Ad accettare le uova pasquali il padre priore dell’Ospedale fra Gian Marco Languez, il direttore amministrativo Giovanni Carozza, il direttore sanitario Giovanni Guglielmucci ed il direttore della UOC di Oncologia, Antonio Febbraro.

L’Ordine Ospedaliero di San Giovanni di ringrazia l’Associazione Italiana contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma nelle persone del presidente Salvatore Mottola e della vice presidente Pierangela Mottola.