Il Comitato CRI di Benevento è stato dotato dall'A.O. ''San Pio'' di una barella per il trasporto degli affetti da Covid-19 Società

Il Comitato CRI di Benevento è stato dotato dall’A.O. San Pio di un dispositivo ad alto biocontenimento per il trasporto in sicurezza dei pazienti affetti da COVID-19.

A seguito, infatti, dell’accordo siglato tra Regione Campania ed AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata), per il potenziamento dei posti letto dedicati all’assistenza dei pazienti COVID-19 e per trovare spazi alternativi per la gestione delle patologie non virali, già nella giornata di lunedì 6 aprile, si è provveduto al trasferimento di due pazienti presso una clinica privata.

L’utilizzo della barella ad alto biocontenimento rappresenta uno strumento di grande utilità per la sicurezza degli operatori, il quale si aggiunge agli altri dispositivi che la CRI di Benevento ha messo in campo durante l’emergenza in atto: tute protettive, mascherine ad alto filtraggio, visiere di protezione e sanificazione di tutti i mezzi con apparecchio ozonizzatore.

Al fine di elevare ancora di più gli standard di sicurezza, la barella ad alto biocontenimento è stata allocata su una ambulanza dedicata esclusivamente al trasporto pazienti COVID-19 e non utilizzata per il trasporto degli altri pazienti.

Il presidente del Comitato Giovanni De Michele ringrazia il direttore generale dell’A.O. San Pio Mario Ferrante per la sinergia e la collaborazione che si stanno concretizzando ancor di più in questi giorni difficili e, in particolare, per aver concesso al Comitato CRI di utilizzare il prezioso dispositivo.

De Michele ringrazia, altresì, tutto il personale dipendente e volontaristico CRI che sta operando, con professionalità e coraggio, a tutela dell’intera collettività.