MONTESARCHIO - Nuove idee per il Borgo Medievale Società

Una nuova iniziativa della Pro Loco di Montesarchio, è stata presentata presso la Biblioteca comunale “Amicolibro”. Si tratta delle Bacheche descrittive turistiche da apporre dinanzi all’ingresso delle chiese della città. La Pro Loco, di recente, è stata molto attiva per la promozione del borgo medioevale attraverso la candidatura della città al concorso il “Borgo dei Borghi”, ed ancor prima ha messo in campo una serie di attività finalizzate a dare visibilità alle bellezze culturali della città.

Il dott. Nicolino Tontoli, presidente della Pro Loco, ha spiegato che l’iniziativa è stata realizzata utilizzando il ricavato della Tombolata di beneficenza che l’associazione organizza da molti anni il 31 dicembre.

In passato, ha spiegato il dott. Tontoli, il ricavato della manifestazione che viene sponsorizzata da molti imprenditori e commercianti locali, è stato donato ad altre associazioni che operano sul territorio, mentre quest’anno abbiamo deciso di destinare i fondi del 2018 alla realizzazione di una iniziativa che valorizzi il nostro patrimonio culturale”.

Si tratta di otto bacheche che contengono la descrizione e le origini della Chiesa dinanzi a cui avviene la collocazione, con scritta sia in italiano che in inglese, ed inoltre presenta anche la scritta in braille per non vedenti, ed il Codice QR che consente il collegamento immediato, attraverso il cellulare, alle notizie relative alla chiesa.

E’ un altro passo per valorizzare il centro storico di Montesarchio, ha affermato il dott. Tontoli, e promuovere il turismo. La Pro loco è sempre in prima fila per raggiungere questo obiettivo, in collaborazione con l’amministrazione comunale”.

Le Bacheche saranno apposte davanti alla Chiesa dell’Annunziata, della Purità, di San Francesco, della Trinitá, di San Nicola, della Madonna delle Grazie, di Maria Assunta di Varoni e di San Michele a Cirignano. Intanto, nel mese di ottobre, l’amministrazione comunale e la Pro Loco, hanno stipulato un protocollo di intesa con la finalità di realizzare progetti che andranno ad interessare l’area geografica di appartenenza, tenendo conto delle finalità culturali che sia il comune che la Pro loco si pongono.

In particolare la Pro Loco si è impegnata alla realizzazione di iniziative relative a progetti di Servizio Civile che ogni anno vengono attivati presso l’associazione. Nello specifico devono essere attivati Stage di studio su storia, tradizioni, arte e cultura, Visite guidate di studenti sul territorio regionale con particolare riferimento ad aree ed ambiti delle zone interne o poco note, Congressi e Convegni legati al folclore, all'artigianato, alla formazione di una coscienza civica e alla partecipazione consapevole alla Cittadinanza Attiva, ed infine attività di promozione del Servizio Civile e delle finalità da esso perseguite.

A sua volta l’amministrazione comunale dovrà mettere a disposizione immobili, risorse tecnologiche e personale comunale necessario per la realizzazione dei progetti.

LUCIA DE NISI