Ordine dei Fatebenefratelli insignito a Venezia del ''Leone d'Oro''. Il riconoscimento è stato ritirato da fra Gerardo D'Auria Società

Importante riconoscimento per l’Ordine dei Fatebenefratelli per l’impegno e la dedizione nella cura degli ammalati in ogni parte del mondo.

Nel corso di una prestigiosa cerimonia, infatti, fra Gerardo D’Auria, superiore della Provincia Romana dei Fatebenefratelli e vice presidente dell’AFMAL, ha ritirato il “Leone d’Oro”.

Si tratta del primo premio cinematografico assegnato nell’ambito del Gran Premio internazionale di Venezia, che da qualche anno premia anche i personaggi che si sono contraddistinti nei diversi campi del panorama italiano.

Con fra Gerardo D’Auria anche alcuni collaboratori: Giovanni Vrenna, Antonio Barnaba, Alfonso Del Sorbo, Ciro D’Auria ed Armando Vitiello.

Sempre nel corso della cerimonia sono stati premiati imprenditori ed esponenti di primo piano del mondo dello sport come Luciano Moggi (manager ed ex dirigente sportivo italiano), Giampiero Gasperini (allenatore dell’Atalanta) e Igli Tare (direttore sportivo della Lazio)

Fra Gerardo D’Auria ha voluto dedicare questo importante riconoscimento a tutti gli operatori sanitari che combattono e vivono accanto alle persone ammalate.