Presentata l'offerta formativa 2020/21 dell'Unifortunato Società

L’Università “Giustino Fortunato” presenta l’offerta formativa 2020/21 e verifica gli obiettivi del piano strategico 2019/2021. Alla presenza del sindaco Mastella e del prefetto Cappetta, venerdì 31 luglio, si è tenuta la presentazione pubblica delle tante attività accademiche svolte presso l’ateneo sannita.

Il rettore Giuseppe Acocella ha ringraziato tutti coloro che hanno reso l’università una realtà importante e ha dichiarato che l’università “si radica sul territorio ben oltre i limiti spaziali, confermando la qualità della sua offerta formativa”. Nel corso del suo intervento ha, inoltre, ricordato Michele Orefice, tragicamente scomparso durante l’attuale crisi sanitaria e fautore del successo dell’Unifortunato.

Il rettore nel suo discorso di apertura, oltre al saluto alle autorità presenti, ha definito esemplare il comportamento di tutti i docenti in questo periodo di crisi ed ha dichiarato: ”Nonostante un piano statale non presente, la “Giustino Fortunato”, anche dopo il periodo difficile causato dalla pandemia Covid-19, non ha presentato flessioni nelle immatricolazioni.”

Acocella ha concluso il suo discorso di apertura con una sua citazione: “Non un’università di massa, ma un modello integrato di presenza e di sapiente illustrazione di lezione telematica” aggiungendo anche che: “Non c’è ricerca senza didattica, nè didattica senza ricerca.”

Il sindaco Clemente Mastella, intervenuto durante la presentazione, ha auspicato una integrazione tra territorio e università ancora maggiore ed ha lanciato un appello per i ragazzi del sud invogliandoli ad iscriversi presso le università sannite.

Il prefetto di Benevento ha elogiato la Giustino Fortunato sperando che i nuovi corsi dell’Università diano una risposta alle attuali problematiche infrastrutturali del territorio e offrano una maggiore cultura digitale.

Per quanto riguarda le novità che propone l’Unifortunato si ricordano: il corso di laurea triennale Diritto ed Economia delle imprese con il prof. Alessio Guasco, responsabile del corso di studio, e un nuovo indirizzo “Flight crew License” del corso in Scienza e tecnologie dei trasporti con la responsabile prof.ssa Pia Addabbo.

Il corso di Diritto ed economia delle imprese vuole avvicinare i laureati al mondo del lavoro, questo si caratterizza per la intensa interdisciplinarità tra gli insegnamenti di materie giuridiche, economiche ed aziendalistiche. A supportare l’iscrizione a questo corso di studio è intervenuto il vicepresidente nazionale di Confindustria - Piccola Industria Renato Abate.

L’indirizzo “Flight crew License” rappresenta una vera novità in ambito nazionale ed europeo, un corso di formazione unico nel suon genere. L’Università Giustino Fortunato ha sottoscritto accordi con le più rinomate scuole di volo italiane in modo da erogare lezioni teoriche per il conseguimento di titoli aeronautici. Integrando le lezioni universitarie con i moduli aeronautici sarà possibile acquisire le conoscenze teoriche finalizzate a superare l’esame “ATPL Theory”. A presentare questo corso vi è stato Clemente De Rosa persona chiave dell’azienda Sky Service spa.

I lavori hanno trattato anche dell’offerta formativa Post Lauream. Sono stati illustrati i corsi di Green Economy & Sustainable Energy, Business Relationship and resource management, Sports business management e Cultura digitale.

Le relazioni conclusive hanno evidenziato che la “Giustino Fortunato” è diventata una grande realtà nel Sannio e in Italia, ponendosi all’avanguardia tra gli atenei italiani sia dal punto di vista tecnologico che lavorativo. Infine dalla presentazione dei risultati delle opinioni degli studenti si evince che il 99% dei frequentanti è pienamente soddisfatto del proprio corso di studio.

OLINDO FAIELLA