Quel che ammiro di Benevento e della sua gente Società

Apprezzare ciò che abbiamo intorno è sempre molto difficile. Questo è, forse, il problema di Benevento. I monumenti storici, i musei vengono troppo spesso dimenticati e denigrati dagli stessi cittadini residenti, che avendoli da sempre innanzi agli occhi non riescono più a valutare la loro bellezza. Questo si nota dalle poche presenze delle persone all’interno dei luoghi storici come il teatro Romano (se non per eventi organizzati).

Negli ultimi anni con il diffondersi del progetto Erasmus (programma di mobilità studentesca) nelle università, sempre più studenti europei e extraeuropei hanno potuto apprezzare Benevento. Alcuni di questi studenti, innamoratisi della città, sono ritornati per viverci e cercare di svilupparne il patrimonio culturale. È il caso di Angel, cittadino spagnolo di 28 anni, laureato in tourism management (gestione del turismo) presso Universitat Rovira i Virgil di Tarragona.

Angel originario di Salou, cittadina della Costa Doralda con splendide spiagge, è rimasto affascinato da Benevento. Si è trasferito per studiare nella facoltà di economia dell’Università degli studi del Sannio e qui ha passato i sei mesi che gli hanno cambiato la vita. Oggi lavora presso l’Agenzia Campania Turismo e, qui, giorno per giorno, approfondisce sempre più le sue conoscenze sulla città sannita.

Angel gestisce una pagina Instagram “BenevenTour”, dove evidenzia il patrimonio artistico e culturale di Benevento. Le sue dichiarazioni durante la breve intervista, relativa all’amore che nutre per la città, sono state: ”Non dimenticherò mai la prima volta che ho visto l’arco di Traiano, sono stato colpito dal suo incredibile e maestoso splendore e dall’incredibile simbologia dei suoi bassorilievi.”

Angel durante il nostro dialogo, ha voluto ricordare altre opere dal significato storico notevole come: ponte Leproso, la cinta muraria Longobarda, la Rocca dei Rettori e l’armonia che dona alla città il corso Garibaldi. Infine il ragazzo spagnolo non dimentica di lodare il carattere dei cittadini per la loro vivacità e soprattutto per il rispetto delle regole avuto durante la crisi del Covid-19. Angel è un grande esempio di integrazione per Benevento ed è uno spot importante per la città.

OLINDO FAIELLA