Vaccino anti Covid ai pazienti fragili oncologici del Fatebenefratelli di Benevento Società

Lunedì 10 maggio alle ore 14.30 partiranno le somministrazioni del vaccino anti Covid ai pazienti fragili oncologici in carico all’Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli di Benevento.

Nel punto vaccinale allestito presso il Centro Congressi dell’Ospedale, l’équipe preposta, alla presenza dello specialista oncologo di riferimento, lavorerà per somministrare il vaccino ai pazienti secondo un programma ben preciso e condiviso, oltre che dagli stessi operatori sanitari, anche dalle Direzioni Generali, Amministrative e Sanitarie dell’Ospedale e dell’ASL di Benevento.

E’ molto importante - sottolinea il dott. Antonio Febbraro, direttore della UOC di Oncologia - che queste operazioni di vaccinazioni dei pazienti oncologici vengano eseguite nello stesso Ospedale e ad opera degli stessi sanitari che hanno in cura questi pazienti, nell’ottica di garantire quella continuità assistenziale che non è soltanto basata sulla diagnostica e sulle terapie oncologiche, ma anche su altri aspetti della salute come la prevenzione vaccinale della infezione da Covid; insomma un ulteriore sforzo per realizzare quella che viene definita totale presa in carico del malato”.

L’iniziativa è stata da subito accolta in maniera assolutamente favorevole dal direttore generale dell’ASL Gennaro Volpe e dal direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Tommaso Zerella, i quali hanno fornito all’Ospedale gli strumenti per poter procedere alla campagna di vaccinazione, dimostrando grande sensibilità e spirito di collaborazione nei riguardi dell’Ospedale Fatebenefratelli.

Soddisfatti il padre priore fra Gian Marco Languez, il direttore sanitario Giovanni Guglielmucci ed il direttore amministrativo Giovanni Carozza, oltre che ovviamente gli oncologi dell’ospedale.

L’auspicio è che i pazienti aderiscano nel maggior numero possibile, rassicurati dall’efficacia e dalla sicurezza del vaccino ma soprattutto affidandosi ai professionisti che li hanno da sempre in cura e che li affiancheranno e li guideranno nel migliore dei modi.

Per l’Ospedale Sacro Cuore di Fatebenefratelli andare incontro alle esigenze dei più deboli non solo rappresenta un concreto contributo alla campagna vaccinale, ma anche una presa in carico ancora più completa dei propri pazienti.