Benevento Calcio, dopo la beffa contro il Brescia bisogna subito ripartire Sport

Ancora oggi c’è in bocca per i tifosi per la vera e propria beffa subita il 1° novembre nella gara contro il Brescia di Inzaghi con la prima sconfitta casalinga.

Si verificò a Parma essere sconfitti negli ultimi minuti dopo aver sfiorato una importante vittoria, lo stesso è successo contro il Brescia, subito dopo l’occasione grandissima avuta da Brignola, ora è il giunto il momento di di dire basta. Non è più possibile concedere tali regali.

Sperando che questa volta la lezione sia servita.

Domani sera, il fischio d’inizio è previsto alle 18.30, al “Vigorito” sarà di scena il Frosinone che, come i sanniti, insegue le prime posizioni. Questo vuol dire che sarà una gara molto difficile per entrambe le squadre, ma soprattutto per i giallorossi. E c’è solo da sperare che almeno stavolta il maltempo conceda una tregua, anche se le previsioni non sono ottimali.

Per la gara contro i ciociari certamente Caserta cambierà qualcosa soprattutto in quel centrocampo che fino ad ora ha rappresentato una vera delusione. Così è più che probabile l’assenza di Calò.

Per quanto riguarda il reparto difensivo è possibile il ritorno di Vogliacco al posto di Foulon, con Letizia sulla destra, Glik e Barba centrali, Manfredini in porta. Il centrocampo dovrebbe essere affidato ad Acampora, Viviani e Ionita, mentre sulla trequarti potrebbero operare Brignola e Sau, con Lapadula unica punta. Insomma si tenterà di cambiare qualcosa nel 4-3-2-1.

La direzione della gara è stata affidata a Marchetti di Ostia, che si avvarrà della collaborazione di Valeriano di Ravenna ed Affatato di Verbano, IV uomo Maria Marotta di Napoli, al VAR Valeri di Roma e Rocca di Catanzaro.

GINO PESCITELLI