Calcio Serie A: Benevento - Lazio è derby in famiglia sulle panchine Sport

Questa sera, fischio d’inizio al “Vigorito” alle 20.45, sarà un derby in famiglia tra i fratelli Inzaghi, con Pippo sulla panchina della “Strega” e Simone su quella della Lazio. E, forse, una delle cosa del genere non si era mai verificata. Ma c’è di più, perché entrambi, prima della gara saranno premiati con il “Premio Santin”, insieme al presidente Vigorito, per quanto fatto nella scorsa stagione. Insomma, un momento in più per dire che Benevento - Lazio di questa sera sarà una gara tutta speciale per Pippo e Simone Inzaghi.

Come giungono le due squadre a questa sfida? Certamente in modo non troppo positivo. Il Benevento è reduce dalla beffa subita contro il Sassuolo con una sconfitta su rigore che certamente non avrebbe meritato e che brucia ancora oggi e grida vendetta, mentre addirittura la Lazio è reduce dalla sconfitta casalinga contro un più che modesto Verona. Insomma, entrambe le squadre hanno il dente avvelenato.

A ciò dobbiamo aggiungere l’attuale posizione di classifica di entrambe le squadre. Da una parte la Lazio, che era partita con alte prospettive, ora si trova al centro classifica, mentre il Benevento dopo la sconfitta subita dal Sassuolo è precipitato in vera e propria “zona arancione” anche per risultati non certo favorevoli. Ora i giallorossi hanno appena cinque squadre alle spalle. Ed anche per questo la gara di questa sera si fa molto pericolosa per entrambe le squadre.

Ma chi sta meglio?

Questa sera l’Inzaghi sannita potrà recuperare Viola, anche se partirà dalla panchina dopo il lungo stop, ed avrà Iago Falque al meglio, mentre Simone dovrà rinunciare a parecchi giocatori e le incognite sono tante. Ci sarà, però Ciro Immobile che della Lazio è l’anima, e la difesa giallorossa sarà chiamata ad un duro lavoro.

Per quanto riguarda il Benevento non dovrebbe esserci turnover, quindi potrebbe essere confermato l’undici che ha perso a Sassuolo, soprattutto del secondo tempo con Insigne sulla fascia. Per il resto difesa a tre confermata con Tuia, Glix e Barba innanzi a Montipò con Letizia sulla fascia. A centrocampo la regia affidata a Schiattarella, mentre anche Hetemaj dovrebbe essere confermato. Forse potrebbe rifiatare Improta con l’inserimento di Ionita, con Insigne e Iago Falque che si contendono la fascia destra, mentre Dabo scalpita per un ruolo di mezzala. Dall’altra parte Caprari in appoggio a Lapadula.

A dirigere la gara è stato designato Luca Pairetto di Nichelino, che si avvarrà della collaborazione di Alessandro Costanzo di Orvieto e Mauro Galetto di Rovigo, IV uomo Eugenio Abbattista di Molfetta, al VAR Michael Fabbri di Ravenna e Salvatore Longo di Paola. Due i precedenti di Pairetto con il Benevento con altrettante sconfitte (una contro l’Inter), mentre sono cinque i precedenti con la Lazio che ha sempre vinto. Fino ad ora Pairetto ha diretto 69 gare in A con 34 vittorie delle squadre di casa, 11 pareggi, 24 vittorie esterne, 31 rigori concessi e 24 espulsi.

Questo il programma della dodicesima giornata:

Udinese - Crotone martedì 15 ore 18.30 (Sky)

Benevento - Lazio martedì 15 ore 20.45 (Dazn)

Udinese - Crotone martedì 15 ore 18.30

Juventus - Atalanta mercoledì 16 ore 18.30 (Sky)

Fiorentina - Sassuolo mercoledì 16 ore 20.45 (Sky)

Genoa - Milan mercoledì 16 ore 20.45 (Dazn)

H. Verona - Sampdoria mercoledì 16 ore 20.45 (Dazn)

Parma - Cagliari mercoledì 16 ore 20.45 (Sky)

Spezia - Bologna mercoledì 16 ore 20.45 (Sky)

Inter - Napoli mercoledì 16 ore 20.45 (Sky)

Roma - Torino giovedì 17 ore 20.45 (Sky)

Questa la classifica:

Milan 27

Inter 24

Napoli -1 23

Juventus 23

Sassuolo 22

Roma 21

Verona 10

Atalanta 17

Lazio 17

Udinese 13

Cagliari 12

Bologna 12

Sampdoria 11

Benevento 11

Parma 11

Spezia 10

Fiorentina 9

Torino 6

Genoa 6

Crotone 5

GINO PESCITELLI