Calcio Serie A: per il Benevento classifica pericolosa Sport

Dopo un 2020 certamente da ricordare negli annali, il nuovo anno è iniziato in modo diverso e la classifica si è fatta pericolosa per i giallorossi. Non siamo ancora in zona rossa, ma in quella arancione veramente sì, anche alla luce di alcuni risultati non certo favorevoli dell’ultima giornata.

Insomma bisogna veramente guardarsi alle spalle, anche se Inzaghi nel post gara contro la Sampdoria ha affermato che la squadra gli è piaciuta ed è mancato soltanto il raddoppio grazie alle prodezze del portiere ospite Audero. Insomma una ventata di ottimismo, alla vigilia di appuntamenti che potrebbero essere decisivi, ad iniziare da quello riavvicinato di Bologna. Poi, sarà difficile fare punti, contro corazzate.

Venendo alla gara contro la Sampdoria, il Benevento era anche riuscito ad andare in vantaggio con Caprari, poi ha sbagliato facili occasioni, quindi nel finale è stato quasi in balia dei genoani che prima hanno pareggiato, poi hanno più volte sfiorato la vittoria con i giallorossi che hanno sofferto tantissimo.

E proprio in questo frangente sono venute fuori le grandi pecche della squadra un po’ in tutti i reparti, ma soprattutto in difesa. Inzaghi ha anche tentato di correre ai ripari cambiando uomini e modulo. La squadra era passata ad un 352, ma non è bastato. La squadra si è abbassata troppo lasciando un po’ troppo spazio alle incursioni dell’attacco ligure Ma non c’è stato niente da fare, ed è un pareggio che è servito soprattutto ai giallorossi soprattutto per muovere una classifica che allo stato è diventata a dir poco pericolosa. I sanniti riescono ad allungare di un punto sulla terzultima in classica e ora distante 8 punti. Sarebbe veramente un guaio ritrovarsi nella lotta per non retrocedere dopo un buon girone di andata: per questo bisogna ritrovarsi, ed anche presto.

La gara contro il Bologna capita proprio…a fagiolo prima dei due proibitivi successivi scontri contro Roma e Napoli. Ma per fare risultato al Dall’Ara venerdì sera ore 20.45 Inzaghi dovrà rinunciare a due importanti pedine a centrocampo come Ionita e Improta. I due giocatori erano in diffida e ieri sono stati ammoniti.

Il tecnico spera di recuperare Hetemai tenuto in panchina per 90 minuti nella gara con la Samp perché non al meglio. Inzaghi potrebbe rilanciare quindi anche Viola e spera di puntare, sull’argentino Gaich ultimo arrivo dal calciomercato invernale.

Ecco il prossimo turno, 22esima giornata e terza di ritorno:

venerdì 12 febbraio ore 20.45 Bologna - Benevento (Sky)

▪ sabato 13 febbraio ore 15.00 Torino - Genova (Sky)

▪ sabato 13 febbraio ore 18.00 Napoli - Genova (Sky

▪ sabato 13 febbraio ore 20.45 Spezia - Milan (Dazn)

▪ domenica 14 febbraio ore 12.30 Roma - Udinese (Dazn)

▪ domenica 14 febbraio ore 15.00 Cagliari - Atalanta (Sky)

▪ domenica 14 febbraio ore 15.00 Sampdoria - Fiorentina (Dazn)

▪ domenica 14 febbraio ore 18.00 Crotone - Sassuolo (Sky)

▪ domenica 14 febbraio ore 20.45 Inter - Lazio (Sky)

Classifica

▪ Milan 49

▪ Inter 47

▪ Juventus 42

▪ Roma 40

▪ Lazio 40

▪ Napoli 37

▪ Atalanta 37

▪ Sassuolo 31

▪ Verona 30

▪ Sampdoria 27

▪ Udinese 24

▪ Genova 24

▪ Bologna 23

▪ Benevento 23

▪ Fiorentina 22

▪ Spezia 21

▪ Torino 16

▪ Cagliari 15 Parma 13

▪ Crotone 12

GINO PESCITELLI

Foto di Arturo Russo per Realtà Sannita © 

Altre immagini