Calcio Serie A, per il Benevento contro lo Spezia è già match salvezza Sport

Questo pomeriggio alle 15.00 al “Picco” di La Spezia (diretta su Sky) il Benevento affronterà l’undici di Italiano, e per le due squadre, ma soprattutto per i giallorossi, è già match salvezza, anche perché mancano parecchie gare alla fine del torneo. Questo se consideriamo che Spezia, Fiorentina e Benevento si trovano a quota 25, ed i punti di distanza dalle terzultime è di appena 5 punti. L’allarme, quindi, è grande. E dopo la gara di questo pomeriggio contro lo Spezia, nel prossimo turno, quello di sabato 13, al “Vigorito” sarà di scena proprio la Fiorentina, per cui i giallorossi si trovano avanti ad un proprio bivio in chiave salvezza.

Dopo le due sconfitte e le pessime prestazioni contro Napoli ed Hellas Verona, bisogna vedere se Inzaghi è riuscito a risollevare soprattutto il morale della squadra, ma anche a dare un volto diverso a diversi giocatori che certamente non attraversano un buon momento. Ed il guaio è che in tutti i settori tante cose sono da rivedere e da rimodulare. A cominciare dalla difesa, per continuare con il centrocampo e l’attacco. Insomma, per i giallorossi è stata una vera e propria settimana di passione quella che si concluderà questo pomeriggio in Liguria.

Ed anche questa volta i problemi di formazione non mancheranno. Il tecnico ha recuperato Barba, ma ha perso nuovamente Letizia, e forse anche Depaoli, mentre neanche Iago Falque, sempre più oggetto misterioso sarà della gara, come pure bisogna vedere le condizioni di Schiattarella.

Formazione, quindi, in alto mare un po’ in tutti i reparti. Avanti a Montipò dovrebbero giocare come centrali Glik e Barba, mentre sulla sinistra dovrebbe giocare Tuia. Se Depaoli non dovesse farcela allora sulla fascia destra dovrebbe tornare a giocare Improta, già utilizzato nel ruolo in passato. Tante le scelte per il centrocampo, ma tutto è legato alle condizioni di Schiattarella. Le altre maglie dovrebbero andare a Viola ed Hetemaj, mentre in caso di assenza di Schiattarella pronto Ionita. Per quanto riguarda gli esterni certo il rientro di Caprari, mentre sull’altro versante dovrebbe essere utilizzato Insigne. Per l’attacco da vedere se sarà riconfermato Lapadula.

Ad arbitrare la gara è stato designato Francesco Fourneau di Roma, collaboratori di linea Stefano Liberti di Pisa e Luigi Lanotte di Barletta, IV uomo Matteo Gariglio di Pinerolo al VAR Gianluca Aureliano di Bologna ed Alessandro di Orvieto. Quattro i precedenti di Fourneau con il Benevento con 2 vittorie, un pareggio ed una sconfitta e 7 con lo Spezia con 3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte.

GINO PESCITELLI