Calcio Serie B, con una magnifica tripletta il Benevento annienta il Cosenza. Le foto Sport

I rossoblu calabresi affidati a Zaffaroni, con al seguito oltre 3.000 tifosi che hanno incitato la squadra dal principio alla fine, erano venuti a Benevento con la fama di squadra rivelazione di questa prima parte del torneo, ma hanno trovato sulla propria strada un Benevento che dopo tre pareggi consecutivi assolutamente questa volta dovevano conquistare i tre punti in palio, per non perdere la possibilità di restare ancorati ai primi posti della classifica.

Ed alla fine la vittoria è venuta con tre reti di Barba, Lapadula e Tello, mentre i cosentini mai hanno messo in difficoltà Letizia e compagni, nonostante i cinque cambi attuati dalla panchina.

Eppure dopo appena una ventina di minuti per i giallorossi era suonato un campanello d’allarme per l’infortunio di Paleari con l’ingresso di Manfredini a guardia della rete, in passato non troppo convincente Questa volta, invece, quando è stato chiamato in causa il secondo di Paleari si è comportato bene dimostrando tanta sicurezza.

E’ stato un buon Benevento quello visto contro il Cosenza, che agli avversari non ha concesso proprio nulla. L’unica cosa che non è piaciuta è stata la scarsa presenza del pubblico, perché la squadra vista contro il Cosenza meritava un numero maggiore di tifosi.

Come previsto mister Caserta ha schierato la squadra con il 4-3-2-1 con Letizia e Foulon sulle fasce, Glik e Barba centrali, centrocampo formato formato da Calò, Jonita e Vivianini, Brignola e Sau sulla trequarti in appoggio a Lapadula.

Sono anche entrati in campo Manfredini per Montipò, Tello per Sau ed Acampora per Viviani.

Ora soltanto qualche giorno di riposo perché giovedì 28 si torna nuovamente in campo, questa volta con la trasferta di Crotone.

GINO PESCITELLI

Foto di Arturo Russo per Realtà Sannita © 

Altre immagini