Calcio Serie B: contro il Perugia il Benevento vuole blindare la vetta Sport

Dopo la nuova sospensione del torneo per gli impegni delle nazionali, sosta quanto mai opportuna per mister Inzaghi per cercare recuperare quasi tutti gli infortunati, il Benevento torna nuovamente in campo questa sera, fischio d’inizio alle 18.00, per affrontare il Perugia di Oddo, ma soprattutto degli ex Di Chiara, Iemmello e Buonaiuto.

Un appuntamento importante, e non certo facile, se consideriamo che le due squadre sono divise in classifica da un solo punto.

La settimana di sosta è stata goduta un po’ da tutti per tirare il fiato, soprattutto ha permesso ad Inzaghi di recuperare quasi tutti gli infortunati, ma soltanto all’ultimo momento il tecnico deciderà chi schierare. Infatti tra i 22 convocati ci sono Schiattarella, Hetemaj, Kragl, Sau ed a questo punto sono rimasti fuori soltanto Volta e lo squalificato Maggio.

Anche tra le fila del Perugia pochi gli uomini che diserteranno la gara, con Oddo che ha già annunciato che i tre ex (Di Chiara, Buonaiuto ma soprattutto Iemmello) saranno regolarmente in campo dall’inizio. Da seguire soprattutto la partita di Iemmello, che in questo inizio di torneo è andato in gol più di una volta.

Comunque, fino ad ora il Perugia ha dimostrato grande grinta soprattutto al “Curi”, mentre in trasferta le cose non sondate troppo bene.

Soltanto all’ultimo l’allenatore giallorosso scioglierà i dubbi che ancora ha sull’undici da mandare in campo all’inizio, legati un po’ a tutti i settori. La maglia sulla fascia destra della difesa che capitan Maggio non potrà indossare per squalifica se la contendono Tuia e Gyamfi, con il primo in netto vantaggio. Così, la difesa a quattro dovrebbe essere formata dai centrali Antei e Caldirola, mentre sulla sinistra certa la presenza di Letizia. Un bel po’ di dubbi anche per il centrocampo, dove Schiattarella, pienamente recuperato dall’infortunio, dovrebbe partire dalla panchina, ma anche Hetemaj e Kragl non sono al massimo. Da decidere, quindi chi farà coppia con Viola, mentre sulle fasce le maglie se le contendono Tello, Improta ed Insigne. In attacco l’unico certo è quello di Coda, che potrebbe avere al proprio fianco Armenteros, o addirittura Sau. Insomma per Inzaghi scelte non certo facili, tenendo anche presente l’importanza della gara ed il fatto che l’undici di Oddo mette tanto timore.

Per arbitrare la gara la scelta è caduta su Livio Marienelli di Tivoli, sottufficiale dell’Esercito, 35 anni, al suo quarto anno tra i cadetti, ma con esperienze anche in Serie A, dove ha diretto 4 gare, con 3 successi delle squadre di casa, nessun pareggio, una vittoria esterna, un rigore concesso. In totale ha diretto 48 gare in B, con 16 successi delle squadre di casa, 18 pareggi, 14 successi esterni, 14 rigori concessi ed un solo espulso, anche se i “gialli” sono fioccati. In carriera ha diretto 97 partite, con 38 vittorie delle squadre di casa, 36 pareggi, 23 vittorie esterne, 26 rigori concessi e soltanto 2 espulsi. Con il Benevento ha il seguente score: 2 vittorie contro Casertana e Lecce e due pareggi entrambi contro il Foggia (tra cui quello dello scorso torneo. E proprio con il direttore di gara di Tivoli il Benevento festeggiò la promozione in B superando il Lecce per 3-0. Sono sei, invece, i precedenti con il Perugia, con 2 vittorie, un pareggio e tre sconfitte. A coadiuvare con Marinelli gli assistenti Christian Rossi di La Spezia e Nicola Pagliardini di Arezzo, IV uomo Giacomo Camplone di Pescara.

Ecco il programma di questo ottavo turno di campionato:

Cittadella - Cosenza 1-3

Juve Stabia - Pordenone sabato 19 ore 15.00 (Abbattista- Margani - Perrotti - Paterna)

Pescara - Spezia sabato 19 ore 15.00 (Massimi - Cipressa - Berti - De Santis)

Venezia - Salernitana sabato 19 ore 15.00 (Amabile - Scatragli - Grossi - Ayroldi)

Virtus Entella - Trapani sabato 19 ore 15.00 (Rapuano - Capone - Avalos - Sozza)

Benevento - Perugia sabato 19 ore 18.00 (Marinelli - Rossi - Pagliardini - Camplone)

Chievo - Ascoli domenica 20 ore 15.00 (Dionisi - Schirru - Tardino - Di Graci)

Pisa - Crotone domenica 20 ore 15.00 (Minelli - Bercigli - Dei Giudici - Gualtieri)

Empoli - Cremonese domenica 20 ore 21.00 (Volpi - Rossi - Capaldo - Monaldi)

Frosinone - Livorno lunedì 21 ore 21.00 (Pezzuto - Macaddino - Muto - Di Martino).

GINO PESCITELLI