Calcio Serie B, Frosinone - Benevento una gara particolare Sport

La gara di questa sera, fischio d’inizio come al solito alle 21.00, allo “Stirpe” di Frosinone tra i giallorossi di Inzaghi e l’undici di Nesta sarà una gara tutta particolare.

Da una parte ci saranno Maggio e compagni oramai “sazi” per lo splendido campionato e la promozione in A conquistata con sette gare ancora da disputare, dall’altra un Frosinone in lotta per conquistare la Serie A tramite i play off, dopo che oltre il Benevento anche il Crotone ha, forse, già ottenuto la massima serie. Del resto, con quella di questa sera, oramai quasi tutti i giochi sembrano fatti e ci affida ai play off ed ai play out per gli ultimi verdetti.

Per il Frosinone quella di questa sera sarà una gara decisiva per il futuro, e proprio per questo il Benevento deve attendersi un avversario che nulla tralascerà per la conquista dei tre punti in palio.

Per il Benevento, invece, oramai si contano i giorni per il “rompete le righe” e dopo l’appuntamento di questa sera ci saranno solamente le gare contro Chievo Verona, lunedì sera al “Vigorito” e la trasferta di Ascoli.

Altro tema importante della gara sarà quello delle due panchine. Nesta ed Inzaghi per una sera “amici contro” dopo aver condiviso tantissime emozioni sia nei club in cui hanno giocato che nella Nazionale maggiore.

Anche per questo sarà una gara particolare, che i due allenatori affrontano con gli uomini contati ed in una situazione particolare.

Da una parte Inzaghi dovrà ancora una volta fare a meno di Letizia, Volta, Viola, Vokic ed Antei ed anche questa volta dovrà affidarsi a qualche giovane, dall’altra Nesta proprio alla vigilia ha perso gli esterni titolari D’Elia e Salvi,

Per quanto riguarda il Benevento in porta anche questa volta ci sarà Montipò con Gori che dovrebbe giocare contro il Chievo Verona, mentre i centrali difensivi dovrebbero essere Tuia e Caldirola, con Maggio e Barba sulle fasce, anche se l’allenatore potrebbe scegliere ancora una volta un giovane, cioè Rillo o Pastina. A centrocampo certamente ci sarà Schiattarella, con al fianco Del Pinto o Tello, anche se non è da escludere la riconferma di Basit. Tante scelte per quanto riguarda gli esterni avendo l’allenatore a disposizione Improta, Insigne, Kragl ed anche Sau. In attacco dovrebbe essere confermato Moncini, ma è pronto anche Di Serio.

Anche questa volta un primo anno a dirigere l’importante gara, anche se molto seguito ed accreditato. Si tratta di Simone Sozza di Seregno, che ha già diretto 13 gare in B con 9 vittorie interne e 4 pareggi, 6 rigori concessi e 3 espulsi. Nonostante la giovane età per lui anche l’esordio in Serie A lo scorso 26 gennaio in Parma - Udinese. Un solo precedente con il Benevento, pareggio contro la Virtus Entella al “Vigorito”, ed anche con il Frosinone, sconfitto a Pordenone. Assistenti di linea Robert Avalos di Legnano ed Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore, IV uomo Giovanni Ajroldi di Molfetta.

Ecco le gare della 17esima giornata di ritorno:

Livorno - Crotone ore 18.45, poi tutte le altre alle 21.00: Ascoli - Pordenone; Chievo Verona - Cittadella; Cosenza - Pisa; Cremonese - Spezia; Frosinone - Benevento; Salernitana - Empoli; Trapani - Pescara; Venezia - Juve Stabia; Virtus Entella - Perugia.

Ecco la classifica:

Benevento 80

Crotone 62

Spezia 56

Pordenone 55

Frosinone 53

Cittadella 52

Salernitana 51

Pisa 50

Empoli 48

Chievo Verona 47

Virtus Entella 47

Ascoli 45

Cremonese 44

Venezia 44

Pescara 42

Perugia 42

Juve Stabia 41

Cosenza 37

Trapani 35

Livorno 21

GINO PESCITELLI