Calcio: stravince la linea Gravina ed il Benevento può considerarsi in Serie A Sport

Tutto è finito soltanto in un paio di giorni, insomma la grande preoccupazione è svanita.

Praticamente soltanto pochi giorni fa, inaspettatamente e per salvaguardare gli errori fatti da qualcuno, la Lega di A aveva deciso che in caso di nuova sospensione dei campionati che riprenderanno il giorno 20 ci sarebbe stato il blocco delle retrocessioni e la non assegnazione dello scudetto. Insomma, anche le promozioni in Serie A sarebbero state bloccate per evitare un nuovo torneo a 21 o 22. Apriti cielo, con dure proteste e parole durissime da parte di Vigorito, ma soprattutto di Mastella che aveva minacciato ricorsi in ogni sede contro personaggi già pronti a denunciare possibili, e anche falsi, contagi per bloccare nuovamente il torneo.

Tutto, però, è stato cancellato, giustamente, dalla FIGC e la linea Gravina è passata con 18 voti a favore ed appena 3 contrari. Insomma, una sconfitta ampia e prevedibile per la Lega di A, che aveva scherzato con il fuoco. Una vera e propria Caporetto. Così è stato deciso che le retrocessioni dalla A e dalla B si faranno senza se e senza ma, e nel caso in cui il campionato non dovesse giungere alla sua naturale conclusione scatterebbe il piano B, cioè play off e play out. Poi, qualora dovessero definitivamente arrestarsi per causa di forza maggiore si passerà all’algoritmo. Insomma tutto ciò che la Lega di A non aveva voluto approvare.

Una vittoria importante non solo per il Benevento ma per tutto il mondo del calcio sano, con buona pace di chi aveva tramato soprattutto alle spalle della “Strega” (i presidenti di Torino e Genoa in primis oramai già con un piedi in B, e forse proprio a loro si era rivolto Mastella nella sua denuncia).

E c’è da aggiungere che anche con l’approvazione, in ultima ipotesi, dell’algoritmo il Benevento sarebbe in A con il punteggio di 93,25, insieme a Crotone (66,50) e Frosinone (63,79).

Nella sua riunione odierna la FIGC ha anche deciso in modo ufficiale che Monza, Reggina e Vicenza sono promosse in Serie B, mentre la quarta promossa verrà sancita dai play off incrociati ed in Serie C ci saranno anche i play out per completare il quadro delle retrocessioni in Serie D.

A questo punto Maggio e compagni possono veramente sorridere e pensare alle trasferte di Cremona ed Empoli, quando potrebbe arrivare la promozione ufficiale in A con un bel po’ di anticipo. Forse a Cremona si giocherà domenica 21 in notturna e, naturalmente, a porte chiuse. Manca soltanto la notizia ufficiale.

GIPE