Pallamano Benevento, Schipani: ''Avvio positivo nonostante gli infortuni'' Sport

Prima la pausa, poi la difficile trasferta di Ragusa. La Pallamano Benevento continua il suo ciclo di allenamenti spostando l’obiettivo a sabato 13 novembre, quando sarà in campo nella seconda trasferta siciliana contro una delle squadre più in forma di questo avvio di stagione.

Il direttore sportivo Antonio Schipani ha colto l’occasione per tracciare un piccolo bilancio mostrando fiducia per l’immediato futuro: “La cosa più importante è aver quasi recuperato gli infortunati De Luca e Chiumiento, che potrebbero essere pronti già per la trasferta di Ragusa. Con il loro rientro potremo finalmente pensare di scendere in campo con la squadra che avevamo immaginato in estate. Va detto che entrambi sono reduci da infortuni al ginocchio, per cui è bene andarci cauti evitando forzature”.

Nelle prime tre uscite sono arrivati quattro punti, frutto di due vittorie e una sconfitta: “Dare giudizi adesso su di noi e sul campionato è abbastanza relativo - dice Schipani -. La prima sfida con l’Atellana è stata particolarmente complessa sia a causa della nostra condizione fisica che per le varie novità in organico. Penso a Vincenzo Laera, terzino su cui puntiamo molto, che in quella circostanza parse un po’ contratto per l’emozione dovuta al debutto con la nuova maglia. Diciamo che quel derby era importante portarlo a casa, al di là della prestazione. A Palermo abbiamo avvertito il peso delle assenze contro un avversario esperto. Si è sentita soprattutto l’assenza di Chiumiento nel ruolo di pivot, di vitale importanza per il nostro gioco offensivo. Infine c’è stata la gara con l’Aetna Mascalucia, che ha permesso al mister di dare minutaggio a tutti. Sia a chi aveva giocato meno che ai più giovani”.

Tra le novità della stagione proprio l’avvento in panchina del tecnico portoghese Rui Carvalho, il cui impatto con l’ambiente, a detta di Schipani, è stato dei migliori: “E’ una persona che ha una voglia e un carattere incredibili. In questo inizio di stagione ha già dimostrato di avere un notevole bagaglio tattico. Non è chiaramente ancora tempo di bilanci, ma da lui sono arrivate solo indicazioni positive”.

Infine un’impressione sui messaggi che sta lanciando il campionato: “Il Fondi dovrebbe essere la favorita per il primo posto, poi ci sono varie pretendenti per la seconda piazza, tra le quali spicca il Ragusa, nostro prossimo avversario, in grado di vincere anche fuori casa contro il Lanzara. Nel gruppo metto noi, il Palermo e l’Atellana, una outsider da tenere d’occhio. Quello che ci attende a Ragusa è uno scontro diretto, mi auguro che potremo affrontarlo con l’organico al completo”.