Pallavolo femminile Serie C, vittoria e primato in cassaforte per l'Accademia Volley Sport

Quinta partita e quinta vittoria in campionato per l’Accademia che ieri pomeriggio ha battuto 3-1 (22-25, 25-13, 25-17, 25-14) la Fiorente Maya di Camposano (Na) alla Palestra Rampone di Benevento.

Con la qualificazione alla seconda fase già in tasca, le giallorosse si fanno sorprendere nel primo set dalle avversarie, scese in campo con il chiaro obiettivo di giocarsi la propria partita nonostante l’ultimo posto nel girone. L’Accademia paga probabilmente anche una settimana a dir poco tribolata, trascorsa praticamente senza alcun allenamento fino alla partita di ieri: l’impatto con la gara, infatti, non è affatto dei migliori e le giallorosse di fatto si trovano a rincorrere tutto il parziale. L’ingresso in campo di Iannelli nel secondo set e una prova superlativa di Martina Pisano danno il via alla rimonta beneventana. La squadra ritrova pian piano brillantezza e fluidità di gioco e seppur con qualche piccolo passaggio a vuoto ribalta la partita controllando le altre tre frazioni.

I tre punti conquistati consentono all’Accademia di avere la certezza matematica del primo posto nel proprio girone con una giornata di anticipo: resta infatti l’ultima gara contro l’Oplonti Vesuvio prima di affacciarsi alla seconda fase di questa stagione. Nota di merito particolare per la schiacciatrice Pisano: senza Anna Pericolo (out per problemi fisici), la schiacciatrice giallorossa sfodera una prestazione stellare (alla fine saranno 26 i punti realizzati), ergendosi ad autentica trascinatrice per tutta la gara sia nella fase d’attacco che in quella di difesa. Per La Fiorente Maya, alla quinta sconfitta consecutiva, resta comunque una buona prestazione e la consapevolezza di aver lottato fino alla fine nonostante le assenze che finora hanno sempre impedito a mister Nappi di schierare la formazione tipo.

LA CRONACA

L’Accademia scende in campo con Malatesta al posto di Anna Pericolo, non ancora al meglio dopo il fastidio accusato la scorsa gara a Villaricca, e con un solo allenamento nelle gambe in tutta la settimana.

Le premesse non sono del tutto rosee e fin dalle prime fasi si intravede subito che in campo non c’è la solita Accademia. La Fiorente Maya appare decisamente più in palla ed energica, spinta dalla voglia di cancellare lo zero dalla casella punti della propria classifica. Di Gennaro (bene come nella gara d’andata) e Morra capitalizzano al meglio tutte le occasioni che arrivano nella propria metà campo mentre l’Accademia fa una fatica enorme a mettere palloni a terra. Sul 21-16 per le ospiti le padrone di casa provano a raddrizzare il set ma senza fortuna: 22-25 e Accademia meritatamente in svantaggio.

L’andamento della gara non sembra cambiare fino all’8-8 del secondo set quando un’azione perfetta delle giallorosse (ricezione millimetrica di Pisano, alzata al bacio di Tenza e primo tempo di Guerriero) accende la luce nella metà campo beneventana. Pisano continua a imperversare da ogni posizione con una continuità impressionate mentre il servizio in salto di Iannelli, in campo dal primo minuto in questa frazione, manda letteralmente in tilt la ricezione napoletana. 25-13 e squadre in parità.

Ci si aspetta un ritorno in campo più facile per l’Accademia ma la partita ancora non decolla per il sestetto beneventano. La Fiorente Maya è sempre ordinata e si affida alle sue armi migliori: difesa e contrattacco. Bisogna attendere il 14-12 per le ospiti per vedere un’altra partita. La fast di Grimaldi inizia ad essere un’altra costante per l’Accademia che finalmente riesce a trovare diverse soluzioni in attacco. L’ace al servizio di Tenza vale il 17-15 che da il là allo scatto decisivo: è un altro ace, stavolta di Guerriero, a certificare il 25-17 che porta l’Accademia avanti.

Le giallorosse pregustano il risultato pieno e il quarto set diventa praticamente un monologo giallorosso. La Fiorente Maya, calata rispetto alla prima parte, finisce per cadere quasi subito sotto i colpi di un’Accademia decisamente più brillante e determinata: si arriva senza sorprese al match point, sfruttato alla seconda occasione utile da un attacco in parallela di Bosco.

PROSSIMO TURNO

Sabato pomeriggio l’Accademia giocherà in trasferta contro l’Oplonti Vesuvio, ultima gara del suo girone di questa prima fase di campionato.

TABELLINO

Accademia Volley: Tufo (L2), Guerriero 7, De Santis, Pericolo me, De Cristofaro (K) 4, Grimaldi 14, Cona (L1), Tenza 9, Della Gatta 1, Pisano 26, Malatesta, Bosco 2, Iannelli 6, Verdino. All. V. Ruscello, Vice All. A. Cioffi.

La Fiorente Maya Camposano: Di Marzo 11, Verlezza, Morra 12, Pinchera 3, Aprile 4, Strigaro (L), Petillo 2, Di Gennaro 12, Galeotalanza 1. All. Nappi.

Parziali: 22-25, 25-13, 25-17, 25-14.