Sport e natura, alleanza virtuosa Sport

Se è vero quanto afferma il direttore dell'UNESCO Audrey Azoulay, che “Lo sport coi suoi valori di rispetto, dialogo e comprensione, contribuisce allo sviluppo e alla realizzazione degli individui. Dallo sport scaturiscono azioni e riflessioni per trasformare e migliorare le nostre società”, allora la giornata del 19 giugno 2021, davvero può “passare alla storia” - come ha ripetuto Mario Collarile - per un territorio come il Sannio ricco di biodiversità, di fauna e flora, bellezze naturali e paesaggistiche. Sport&Natura, un’alleanza virtuosa che apre gli orizzonti ad una crescita nel segno della sostenibilità.

È questo il filo conduttore che ha portato alla I edizione della Gara regionale di canoa sulla diga di Campolattaro, inaugurata dal presidente dell’Agenzia in house ASEA Giovanni Mastrocinque, insieme al presidente del CONI provinciale Mario Collarile, i sindaci di Campolattaro e Morcone Pasquale Narciso e Luigino Ciarlo e il presidente della Provincia Antonio Di Maria: “Una bellissima giornata, storica per questa diga. Con la manifestazione di oggi, quindi attraverso la sport, iniziamo un percorso di valorizzazione del nostro patrimonio ambientale e dello straordinario paesaggio di questo luogo. Ma la diga di Campolattaro darà un grande contributo anche alla risoluzione del problema idrico in Campania. Ecco perché dico che dobbiamo riuscire a far convivere queste potenzialità della diga, dando vitalità ad una 'risorsa' non solo dell’Alto Tammaro ma dell’intera provincia di Benevento”.

La strada è tracciata, bisogna ora sposare in pieno i principi racchiusi nell’etica della sostenibilità. È il nuovo paradigma dello sviluppo territoriale: energia eolica e solare, ecologia senza rifiuti, economia con zero emissioni in atmosfera.

GIUSEPPE CHIUSOLO 

Altre immagini