Emergenza rifiuti: l'assessore De Nigris chiede all'Ente d'Ambito Benevento l'attivazione di un tavolo provinciale Enti

A seguito delle preoccupazioni espresse al sindaco Mastella ed al sottoscritto dall’amministratore unico dell’Asia, Donato Madaro, circa la palese emergenza rifiuti in Campania, ho chiesto al presidente dell’Ente d’ambito Rifiuti di Benevento, Pasquale Iacovella, di convocare al più presto un tavolo di confronto provinciale tra gli enti interessati.

La prevista chiusura del termovalorizzatore di Acerra - a partire dal mese di settembre per circa due mesi - acuirà maggiormente la crisi con evidenti riflessi sociali, di impatto urbano oltre che di carattere igienico-sanitario. Le continue affermazioni degli Amministratori regionali, ormai riportate quotidianamente dagli organi di stampa sull’argomento, non lasciano spazio all’ottimismo. Ciascun comune dovrà pertanto “arrangiarsi” da solo e nel modo che riterrà più opportuno.

La condivisione di idee e di soluzioni, di accordi o intese assunte come sistema provinciale, potranno sicuramente facilitare le proposte da formulare alla Regione Campania. Non solo per attivare procedure semplificate nel caso si dovesse ricorrere a siti di stoccaggio provvisori, ma anche per vedersi riconoscere i finanziamenti necessari per fronteggiare i maggiori oneri che, loro malgrado, graveranno sui singoli Comuni”.

Così Luigi De Nigris, assessore alle Politiche ambientali, Ciclo rifiuti e raccolta differenziata del Comune di Benevento.