Rocca dei Rettori, stanziati 96mila euro per la raccolta del percolato dalle discariche provinciali Enti

Antonio Di Maria, presidente della Provincia di Benevento, ha dato disposizione con una propria deliberazione per il prelievo e lo smaltimento di percolato e soluzioni acquose dai siti di stoccaggio rifiuti (operativi e/o dismessi) del territorio provinciale. La spesa prevista a carico del Bilancio della Provincia è pari a 96mila euro.

La decisione è stata assunta da Di Maria dopo aver preso atto dell’impossibilità da parte della Società partecipata Samte, che gestisce l’impiantistica del comparto rifiuti, di provvedere alla raccolta del materiale inquinante a causa delle gravissime difficoltà economico-finanziarie in cui, com’è noto, si dibatte da tempo.

La Samte, peraltro, aveva anche avviato procedure di gara (in “somma urgenza”) ma senza esito in quanto nessuna Ditta ha presentato offerte per il servizio di prelievo, trasporto e smaltimento del percolato. Dunque, la Provincia di Benevento, per scongiurare gravissimi danni all’ambiente ed al territorio, ha deciso di svolgere un ruolo di supplenza per scongiurare l’inquinamento delle matrici ambientali nei diversi siti di scarica per complessive 1.300 tonnellate di percolato e 300 tonnellate di soluzioni acquose.