Città Nuova apre al PIT e chiede un incontro per confrontare idee e programmi Politica

L’incontro di presentazione del PIT (Patto Istituzionale Territoriale) avvenuto sabato scorso all'Una Hotel Il Molino ha visto anche la partecipazione di “Città Nuova Idee e Valori” in quanto, si precisa in una nota: “interessata alle linee programmatiche presentate per le prossime amministrative della città di Benevento. L’esame delle stesse - viene inoltre specificato - sono risultate interessanti ed in tal senso il Presidente di Città Nuova ha inteso indicare la disponibilità ad un confronto di idee e programmi che se compatibile la candidatura a Sindaco dell’Avv. Nazzareno Fiorenza potrà essere ritirata per convergere sulla sintesi sindacale rappresentata da Carmine Nardone”.

“La probabile adesione di Città Nuova al PIT - prosegue il comunicato - trova anche un naturale sbocco al cammino intrapreso da oltre un anno dall’associazione che aveva prima di tutti indicato nei movimenti civici e sulla territorialità gli elementi futuri di una prospettiva e di alleanza per dare una svolta al fallimento della maggioranza uscente al comune di Benevento. Città Nuova Idee e Valori deve suo malgrado rilevare come a delle proposte programmatiche amministrative siano seguite invettive da parte di certa sinistra che come al solito invece di confrontarsi sulle idee e programma abbia scelta la solita strada giustizialista e della invettiva da strada. Dimentica quella sinistra unitamente al Sindaco uscente come in altri casi si siano ignorate le regole minime dettate dalla legge e pur di epurare non si sono fermate dinanzi a nulla (vedi GESESA... ). Ancora una volta, ma non ve ne era bisogna, i potentati locali della sinistra ed il Sindaco uscente, non si misurano sulla gestione amministrativa, sulle proposte programmatiche ma scelgono strade diverse dimostrando una chiara debolezza. Città Nuova - in conclusione - chiederà di incontrare il candidato Sindaco Carmine Nardone, gli alleati del PIT ed il suo gruppo di lavoro per un confronto serrato e convergere su di un programma condiviso; il tutto ovviamente avverrà in pochi giorni perché il lavoro da svolgere per la città di Benevento è tanto e la gente sannita lo chiede”.