In primo piano - Agriges e studenti Luiss per vincere la sfida dei mercati internazionali

Agriges e studenti Luiss per vincere la sfida dei mercati internazionali In primo piano

Integrazione fra teoria e pratica, condivisione delle conoscenze tra azienda e università. E' la strada che la Agriges Srl ha scelto di percorrere insieme alla LUISS Guido Carli di Roma, con la cattedra di “Economia e gestione delle imprese internazionali” del corso di laurea magistrale in Economia e Direzione delle Imprese. Obiettivo del Corso è quello di avvicinare gli studenti ai problemi reali di un’azienda, facendo sviluppare loro un vero progetto di consulenza.

“L’idea del progetto - ha spiegato il prof. Roberto Dandi, ricercatore di management della LUISS e docente del corso - parte da un’esigenza pedagogica: come preparare i nostri studenti ad affrontare il mondo del lavoro, bilanciando teoria e pratica? La risposta è nell’ingaggiare un dialogo con le imprese, soprattutto se innovative, internazionalizzate e abituate a collaborare con l’università, come appunto la Agriges. In cambio, per due mesi i miei studenti lavorano ad una sfida reale e sviluppano proposte che - sotto la supervisione dei docenti - saranno presentate alle aziende coinvolte”. 

La sfida che la società di San Salvatore Telesino ha lanciato ai giovani universitari è quella di studiare la 'fattibilità' di un suo insediamento in Cina. “Una prospettiva su cui stavamo ragionando e su cui siamo curiosi di avere un input dai ragazzi”, ha precisato il dott. Pio Guarino (nella foto), export manager  della Agriges. Dopo una presentazione dell’azienda agli studente della LUISS ed una riunione di brief per spiegare in dettaglio il progetto, i Gruppi di lavoro hanno cominciato a lavorare in vista della presentazione finale di metà maggio, a Roma, presso la sede della LUISS di viale Romania. “In qualità di titolare del corso - ha concluso il prof. Dandi -  ringrazio vivamente Agriges per la disponibilità a mettersi in gioco e a fornire ai nostri ragazzi questa preziosa opportunità di apprendimento”. 

Grande soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche dal presidente della Agriges, Giovanni Tancredi: “Un’esperienza sicuramente positiva, che permetterà alla società di avvantaggiarsi in termini di nuove risorse e idee innovative, che da un lato arricchiscono il nostro patrimonio aziendale e, dall’altro, ci permetteranno d’individuare la migliore soluzione per rafforzarci ulteriormente sul mercato globale”. 

Altre immagini