Entro settembre la TIM potenzierà la banda larga in 8 contrade beneventane Ambiente

Continua la fruttuosa e proficua interlocuzione tra il Comune di Benevento e gli operatori impegnati nell’implementazione della banda larga sul territorio comunale al fine di fornire la connettività veloce anche nelle cosiddette “aree bianche”. A renderlo noto sono il sindaco Clemente Mastella, l’assessora alle Politiche per le contrade, Carmen Coppola, e l’assessora all’Innovazione tecnologica, Maria Carmela Mignone, che spiegano: “A seguito di una nostra specifica richiesta, la TIM spa ci ha informato che sono stati progettati e già programmati diversi interventi impiantistici sulla rete al fine di risolvere i problemi di connettività non ottimale o non attivabile emersi nelle contrade cittadine”.

Secondo quanto comunicato dalla TIM spa, infatti, in contrada Borgonero il servizio è erogabile a tutti da subito ed è, altresì, previsto un intervento di upgrade su un impianto limitrofo, la cui attivazione è programmata entro settembre.

In contrada Borgonero il servizio è erogabile da subito a tutti gli utenti ed è inoltre previsto un intervento di upgrade su un impianto limitrofo per ottimizzare ulteriormente il servizio entro il mese di settembre.

In contrada Olivola il servizio è erogabile da subito, ma a un numero limitato di utenti. Al fine di migliorare ed estendere il servizio a un numero sempre maggiore di utenti è previsto un intervento di upgrade su un impianto limitrofo, la cui attivazione è programmata entro settembre.

Anche in contrada Lamnia il servizio è erogabile da subito, ma a un numero limitato di utenti. Al fine di migliorare ed estendere il servizio a un numero sempre maggiore di utenti è stata prevista la realizzazione di un nuovo impianto, già in iter autorizzativo, la cui attivazione è programmata entro settembre.

In contrada Torrepalazzo, invece, il servizio non è al momento erogabile, ma è prevista la realizzazione di un nuovo impianto, già in iter autorizzativo, la cui attivazione è programmata entro settembre.

Anche nelle contrade San Chirico, Cancelleria, San Cumano e Piano Cappelle il servizio non è al momento erogabile, ma sono previsti interventi di upgrade su impianti limitrofi, la cui attivazione anche in questo caso è programmata entro settembre.