SAN GIORGIO DEL SANNIO - Intitolata una piazzetta alla Medaglia d'Oro Gennaro Soricelli Cronaca

Nella mattinata di oggi 26 ottobre 2019, in San Giorgio del Sannio, si è tenuta la cerimonia di intitolazione di una piazzetta alla Medaglia d’Oro al Valor Civile appuntato Gennaro Soricelli, ferito in un conflitto a fuoco in provincia di Caserta il 15 agosto 1966.

La manifestazione, oltre all’intervento di autorità civili, militari e religiose, ha visto una nutrita partecipazione di scolaresche e cittadini sangiorgesi nella piazzetta che porta il nome del valoroso decorato.

Dopo lo schieramento in armi, è stata scoperta una targa in onore della Medaglia d’Oro al Valor Civile con la deposizione di una corona d’alloro, con la partecipazione della vedova Rita Caturano con i tre figli, il comandante del Comando Interregionale “Ogaden” di Napoli, generale di Corpo d’Armata Vittorio Tomasone, il sindaco di San Giorgio del Sannio, Mario Pepe e la vice prefetto Vicario Ester Fedullo.

Quindi, dopo l’alza bandiera, è stata deposta una corona d’alloro in memoria del decorato; a seguire, gli interventi delle seguenti autorità che hanno omaggiato la memoria del compianto decorato quale esempio per le generazioni future, Mario Pepe, sindaco di San Giorgio del Sannio, ha evidenziato l’impegno e l’abnegazione dell’amministrazione a dare il proprio contributo al loro concittadino riconoscendo anche le qualità “cristiane” e di impegno nel sociale del compianto cavalier Soricelli. Il comandante provinciale, tenente colonnello Germano Passafiume si rivolto soprattutto agli studenti presenti per riconoscere e ringraziare formalmente la storia umana della medaglia d’oro.

Il comandante del Comando Interregionale Generale di Corpo d’Armata Vittorio Tomasone non ha mancato di sottolineare l’esempio del militare per il suo impegno anche civile, evidenziando anche il compito prioritario del carabiniere: quello di far rispettare le leggi con spirito di sacrificio.

A seguire, la Fanfara del 10° Reggimento Carabinieri Campania, presente alla cerimonia, eseguendo alcuni pezzi del proprio repertorio, si è recata in marcia, presso la nuova sede della sezione locale dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri in Congedo, che è stata inaugurata con il taglio del nastro dal sindaco Mario Pepe.

MOTIVAZIONE MEDAGLIA D’ORO App. Cav. Gennaro Soricelli (1931-1998)

Il 15 agosto 1966 a Roccadevandro, in provincia di Caserta, avuta notizia che uno squilibrato armato di fucile si aggirava nei dintorni di un’abitazione con palesi intenzioni omicide tentava, con elevato senso del dovere ed incurante del grave rischio personale di raggiungere e catturare il pericoloso individuo. Nel coraggioso intervento veniva fatto segno a ripetuti colpi d’arma da fuoco riportando gravissime lesioni agli occhi, con conseguente totale cecità”.