Giunta Mastella, ok alla modalità semplificata per la definizione del dissesto Enti

La Giunta comunale di Benevento, presieduta dal sindaco Mastella, ha dato via libera stamane all’adesione alla modalità semplificata di definizione del dissesto finanziario.

La situazione debitoria cristallizzata nel provvedimento della Giunta è la seguente:

Importo complessivo da istanze presentate: 121 milioni 903mila euro.

Importo istanze escluse totalmente o parzialmente: 77 milioni 630mila euro.

Importo ammesso: 44 milioni 272mila euro.

Importo spese della liquidazione preventivate: 750mila euro.

Istanze sospese: 160mila euro.

Totale massa passiva 45milioni 182mila euro.

Il provvedimento odierno - spiega l’assessore alle Finanze Maria Carmela Serluca - consentirà l’effettivo pagamento dei creditori e di fatto rappresenta l’atto che prelude alla conclusione definitiva della procedura di dissesto finanziario. Su precisa richiesta e indicazione del sindaco Mastella, abbiamo modificato i termini percentuali proposti dall’Osl per gli accordi transattivi che saranno dunque pari al 60 per cento del credito ammesso per i crediti non vincolati e del 100 per cento per i crediti vincolati. Inoltre la Giunta stamane ha dato indirizzo al Settore affinché si mettano a disposizione dell’Osl risorse finanziarie aggiuntive per la definizione della massa passiva: derivanti dal recupero utenze in danno dal Ministero della Giustizia, da economie derivanti dai mutui con Cassa Depositi e prestiti e da incassi per recupero tributario”.

Nella stessa seduta la Giunta, su proposta del sindaco Mastella, si è espressa a favore dell’intitolazione della Biblioteca comunale alla professoressa Giuseppina Luongo Bartolini e di una strada cittadina, ubicata al Rione Ferrovia, alla professoressa Rossella Catillo.

Partiranno, ad horas, gli atti burocratico-amministrativi conseguenti.