Pietrelcina in cammino ormai una realt Enti

Il professor Antonio Bonavita, docente di Italiano e Storia presso il Liceo Classico P. Giannone di Benevento ben noto nel paese di Padre Pio per aver dato vita a numerose iniziative culturali e sociali. Questa volta per ha dato vita ad unassociazione dei cosiddetti camminatori, cio quei tanti che ormai affollano i sentieri di campagna per delle straordinarie camminate immersi nella natura. Pietrelcina in cammino il nome dellAssociazione costituita recentemente presso lo studio dellavv. Antonio Pio Morcone. Per saperne di pi abbiamo rivolto alcune domande al neo presidente. Presidente Bonavita quando nata lAssociazione? Lidea gi circolava in mezzo a noi, soliti camminatori. Ormai sono anni che battiamo il territorio di Pietrelcina e dei paesi limitrofi. Siamo stati, quasi tutti gli stessi fondatori di questa Associazione a dare vita, su invito dellAmministrazione Comunale, al libro Pietrelcina a piedi nel territorio di Padre Pio. Finalmente poi ci siamo decisi a dare vita a questa Associazione, visto che da pi parti ci arrivava linvito. Chi stato il promotore della nascita dellAssociazione? Lidea venuta sempre camminando. Un giorno, parlando di una manifestazione podistica in un paese della provincia, ci chiedemmo se non era il caso di dar vita anche noi, vista la nostra esperienza, ad una associazione che avesse come finalit quella della marcia. Perch si ritenuto opportuno costituirsi? B, le ragioni sono molteplici, ma soprattutto stata quella di dare corpo permanente a quel gruppo che, a volte insieme a volte diviso, si muoveva in periodi o giorni non stabiliti ed in varie forme a con abbigliamenti ed attrezzature distinte. LAssociazione dar a questi gruppi un aspetto omogeneo, unassicurazione e una divisa. Professore Bonavita, ci parli del gruppo storico dei marciatori-podisti Allinizio camminavamo in tre o quattro. Anchio non mi interessavo della marcia, in quanto dedicavo il mio tempo libero al tennis. Poi una epicondilite mi indusse a lasciare e quindi, stimolato dallarchitetto Raffaele Santillo che era solito passeggiare da solo, lento pede, e poi in compagnia del dottore Goffredo Iuliano la domenica, mi aggiunsi a loro due. Le passeggiate divennero pi frequenti e sempre pi lunghe. Si aggiunse poi Dante Mastronardi, quindi Cleo Bonavita, ling. De Cianni, il prof. Florio, lisp. Cardone, il rag. Rossi, il dr. Paga, il prof. Saginario, il dr. Cavalluzzo, il sig. Gino Zollo. Da questo gruppo nacque lidea di andare a piedi a S. Giovanni Rotondo in occasione del Giubileo del 2000 e sapete tutti quale risultato ottenne. Quanti sono gli iscritti allAssociazione? Oggi contiamo 14 iscritti e soci fondatori ma presto se ne aggiungeranno tanti altri, soprattutto donne. Tanti sono i plausi ricevuti per questa iniziativa, visto che ormai in Pietrelcina sono in tanti a praticare questo sport. Ci illustri lorganigramma Il presidente onorario larchitetto Raffaele Santillo che oggi, per ragioni di salute, lontano da Pietrelcina, ma siamo sicuri che presto torner in mezzo a noi. Il presidente hanno voluto che fosse il sottoscritto. Vice presidente lispettore di Polizia in quiescenza Cosimo Cardone, il segretario il rag. Nicola Rossi, il tesoriere il sig. Cleo Bonavita, il medico sociale il dr. Iuliano, laddetto alle p.r. Dante Mastronardi, laddetto stampa il prof. A. Florio. Dove ha la sede tale Associazione: Pietrelcina in cammino? Presso lo studio legale dellavv. Antonio Pio Morcone, sito in Piazza Santissima Annunziata, presso Palazzo Silvestri. Rendiamo grazie allavv. Morcone ed al suo staff per la disponibilit mostrata nellaccoglierci per qualche tempo. Ma in seguito prenderemo una sede tutta per noi. Gi ne abbiamo una sotto mano. Ma meglio aspettare un po. Professore ci presenti le finalit dellAssociazione Le finalit sono tante, ma soprattutto ha lo scopo di sviluppare, promuovere, coordinare per rispondere ai bisogni di attivit motorio-sportiva dilettantistica di tutti uomini e donne di ogni et, condizione sociale e nazionalit. Non a caso i fondatori di questa Associazione sono tutte persone che hanno superato di gran lunga gli anta. Ci sta a dimostrare che lo sport, il moto si pu fare a qualsiasi et. Inoltre lAssociazione ha la finalit della crescita culturale, umana e sociale dei propri soci e quella di gestire attivit culturali, ricreative, educative e didattiche per lavvio ed il perfezionamento dellattivit sportiva in generale. Prossimi impegni dellAssociazione? prematuro parlarne. Quello che certo che parteciperemo come associazione alla prossima Marcia della Pace Benevento-Pietrelcina in nome di Padre Pio. Chi finanzia lattivit dellAssociazione? Sicuramente ci rivolgiamo a tutti gli Enti sul territorio: Comune, Provincia, Regione, Coni e ai veri soggetti che operano in Pietrelcina con iniziative imprenditoriali di carattere turistico, industriale. E poi c sempre lautofinanziamento. Sono ottimista. Ci vedrete allopera ben presto! Rivolgiamo per ora linvito a quanti vediamo tutti i giorni muoversi, passeggiare, correre, camminare di venire ad iscriversi. Linvito non quello di promuovere gare o premi per i migliori o per quelli che vanno pi forte. Tutti possiamo partecipare ed essere tenuti in considerazione per le loro qualit in seno allAssociazione. ANTONIO FLORIO