Biodigestore Zona Asi di Benevento, il PD: ''Apprezzabile il ravvedimento di Barone e del suo mentore a palazzo Mosti'' Politica

Soddisfazione per il ravvedimento di Barone e del suo “mentore” di palazzo Mosti in merito alla realizzazione del Biodigestore in zona ASI Benevento viene espresso tramite nota stampa dalla segreteria provinciale del Partito Democratico.

Ma… nonostamte il palese apprezzamento, i piddini si dichiarano in ogni caso “ vigili e attenti” su un pentimento così repentino onde evitare eventuali future “enormi fregature”.

Con piacere, apprendiamo dalla stampa del sopraggiunto «ravvedimento» del presidente Luigi Barone in merito alla realizzazione del Biodigestore in zona ASI Benevento.

Il 28 agosto scorso, il Partito Democratico di Benevento, con Giuseppe Ruggiero, capogruppo PD alla Provincia, Mino Mortaruolo, consigliere regionale, e Antonella Pepe, tenne una conferenza stampa per denunciare quanto stava accadendo in conseguenza della delibera che lo stesso Luigi Barone aveva assunto e sottoscritto per l’avanzamento dell’iter autorizzativo del mega impianto di rifiuti.

Sempre in quell’occasione, ponemmo l’accento sulla necessità di rendere la Zona ASI, dove sono insediate importanti industrie della filiera agroalimentare, un polo di eccellenza nel settore.

Pertanto, siamo molti soddisfatti che il presidente Barone, unitamente al suo «mentore» di palazzo Mosti, abbia cambiato idea. Passare, nel giro di qualche settimana, dal propugnare un termovalorizzatore da 110mila tonnellate annue di rifiuti ad avversarlo è cosa notevole.

Rimaniamo, in ogni caso, vigili e attenti, perché i pentimenti così repentini talvolta celano enormi fregature”.