Cena al Teatro Romano, i mastelliani attaccano i pentastellati: ''Ipocriti e dormienti'' Politica

E’ davvero stupefacente lo strabismo della senatrice De Lucia e degli accoliti pentastellati scesi in campo in suo soccorso. Se da un lato, infatti, hanno gridato allo scandalo per il pranzo consumato dagli ospiti del Ferrari Cavalcade nel chiostro di Santa Sofia, dall’altro non hanno proferito parola sulla successiva cena tenutasi nel Teatro Romano. Forse perché nel primo caso l’evento era organizzato dal Comune e dalla Provincia di Benevento, mentre nel secondo era promosso dall’Acea, ovvero la società controllata dal Comune di Roma e dalla sindaca pentastellata Virginia Raggi? Insomma, appare evidente che ci troviamo di fronte all’ennesimo caso di manifesta ipocrisia politica da parte dei dormienti esponenti sanniti del Movimento Cinque Stelle, sempre pronti a dare lezioni di presunta moralità agli altri, ma mai realmente impegnati per la risoluzione dei problemi che attanagliano la nostra terra”. Così i capigruppo mastelliani a Palazzo Mosti, Molly Chiusolo e Giovanni Quarantiello.