Coronavirus, Lonardo (FI): ''Ho votato NO per difendere non solo il Sud ma tutta l'Italia'' Politica

In merito al Ddl 1746 “Conversione in Legge del Decreto Legge 2 Marzo 2020, n. 9, recante misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”, ho votato No al parere. Avevo chiesto, al presidente della Commissione Agricoltura in Senato, senatore Vallardi, di sentire il Governo, in quanto il Decreto, per quanto mi riguarda, è superato... allo stato attuale, non solo una parte del Paese, ma tutta Italia è stata dichiarata zona rossa, per cui non possiamo continuare a trattare i cittadini utilizzando due pesi e due misure.

Mi auguro che il Governo riveda le sue posizioni, anche alla luce del documento “Relazione al Parlamento predisposta ai sensi dell'articolo 6, comma 5, della legge 24 dicembre 2012, n. 243” che votiamo oggi in Aula. Ci vogliono i fondi necessari per essere vicino alle imprese tutte, ed allo stesso modo, da Nord a Sud, da Sud a Nord. Piena vicinanza al dramma umano, economico e finanziario del Nord, ma anche il Sud ha le sue enormi difficoltà, che non possono essere considerate appendice. Come rappresentante del meridione, ho votato in coscienza per difendere non solo il Sud, ma tutta l’Italia”. Lo dichiara la senatrice di Forza Italia, Sandra Lonardo.