Il matrimonio oggi? Low cost e chic! Ecco dieci regole d'oro (di A. Gangale) Politica

Low cost e chic, ovvero come rendere elegante il giorno delle proprie nozze senza sottoporsi ad un salasso economico in tempo di crisi, è questo il desiderio - per niente recondito - della stragrande maggioranza delle coppie che decidono di pronunciare il fatidico “Sì, lo voglio”.

Archiviati e banditi gli eccessi degli anni Ottanta: centinaia di invitati, vestiti pomposi come meringhe e bomboniere preziose e griffatissime, oggi si punta al “giorno più bello” con un occhio al buon gusto e l'altro al portafoglio.

In base alle statistiche, per sposarsi in Italia si spendono circa 27mila euro, oltre la metà della spesa se ne va per pranzo o cena e affitto della location.

Per limare le spese e avere comunque una cerimonia da favola, il trucco sta nel rinunciare allo sfarzo eccessivo organizzando un ricevimento sobrio, ma raffinato, vediamo come in 10 semplici mosse.

1) Invitate solo le persone che vi stanno a cuore

E' vero fare una lista degli invitati non è mai una cosa facile: puntualmente saltano fuori quei parenti che non si vedono da illo tempore e con cui i rapporti sono ridotti all'osso o praticamente nulli (un motivo ci sarà... ), allora meglio non pensarci troppo e zac, dare una bella sforbiciata invitando solo le persone che si desidera avere al proprio fianco in un giorno così speciale.

2) L'infrasettimanale è meglio

La data, ovviamente, è importantissima, ma tralasciando i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre ed optando per un giorno infrasettimanale si abbattono i costi di almeno il 20-30%.

3) Curate bene il menù

Un'altra furbata è quella di scegliere menù locali e stagionali, naturalmente di prima qualità, abbondando con antipasti e dolci ed includendo un primo e un secondo. Sulla torta nessuna limitazione, gli invitati se la dovranno ricordare, così come dovranno ricordare di aver mangiato bene.

4) Occhio alla location

Perché non considerare un casale di campagna o un agriturismo? Il servizio è più informale, ma l’atmosfera è comunque suggestiva e in media si dimezza la spesa. Ultimamente va molto di moda anche il brunch di nozze per chi si sposa la mattina.

5) Addobbi e fiori

Gli addobbi floreali si possono affittare, oramai molti vivai svolgono questo servizio, oppure si possono condividere i fiori in chiesa con un'altra coppia di neosposi. Ranuncoli, margherite e gerbere costano poco e sono molto belli, altrimenti si può scegliere molto verde di riempimento e pochi ma precisi tocchi di colore, Inoltre, anche una navata decorata con vasi di gerani ha il suo perchè.

6) Acquistate l'abito in un outlet

Possono arrivare fino al 70% di sconto gli abiti firmati dai i più bravi stilisti che hanno sfilato una o due stagioni fa, ma in primis chi volete che se accorga, in secundis deve piacere a voi e a voi soltanto. Su internet, inoltre, sono tantissime le offerte di abiti da cerimonia vintage da comprare o noleggiare. Le scarpe, però, mi raccomando, devono essere sì adeguate all'abito, ma nuovissime.

7) Capitolo bomboniere

Piuttosto che spendere soldi per delle bomboniere insulse o che gli invitati buttano il giorno dopo (pensateci... quante volte lo avete fatto anche voi), è meglio una bella scatolina di legno o rivestita in tessuto piena di squisiti confetti. Una volta svuotata andrà ad abbellire le scrivanie come portabiglietti da visita o sarà riposta con cura in un cassetto come mini portagioie.

8) Per le foto c'è sempre un amico esperto e per l'auto usate quella di famiglia

L'album di nozze ed il video si possono chiedere come regalo di nozze ad un amico esperto, non c'è da vergognarsi, anzi a volte sono proprio loro a farsi avanti con questo tipo di cadeaux. Il noleggio di auto e chauffeur, poi, è un'altra di quelle spese che vanno ad incidere sul budget e allora perchè non usare l'auto di un familiare, magari dello zio che per fare il pensionato-spaccone ha comprato una fiammante berlina?

9) Proponete una musica fai da te

Non è difficile preparare, magari con l'aiuto giusto, una selezione di musiche e canzoni da far ascoltare agli ospiti nei vari momenti dell'evento.

10) Inserite il viaggio nella lista nozze

Non rinunciate al viaggio di nozze, ma inseritelo nella famosa e strausata (anche da re e regine) lista di nozze, dividendo la quota in mini pacchetti per gli invitati. Se poi già vivete insieme e non avete bisogno di elettrodomestici e cose varie per la casa, allora scegliete un mega viaggio.

Il matrimonio low cost e chic è servito!

ANNAMARIA GANGALE

Altre immagini