Restituzione stipendi M5S, Maglione: ''50mila euro nel Sannio per Ecoscuola'' Politica

Cinquantamila euro per tre progetti del Sannio finanziati con il fondo delle restituzioni dei portavoce del Movimento 5 Stelle. Nel dettaglio i progetti finanziati sono:

1) “SOS Ambiente” proposto dall’Istituto Comprensivo Ilaria Alpi di Montesarchio, che ha ricevuto risorse pari a 10mila euro; il progetto promuove la conoscenza dell’orticoltura secondo le linee della green economy, con la gestione del giardino, dell’orto e la produzione del compost.

2) “Agorà” ideato dall’Istituto Comprensivo Vanvitelli di Airola, che con un finanziamento di 20mila euro fornirà la scuola della dotazione strumentale e della messa in sicurezza dell’aula magna per una “piazza del sapere” piacevole, sicura e strumentalmente dotata.

3) “Spazio Comune” dell’Istituto Comprensivo “F. De Sanctis” di Moiano, che riceverà 20mila euro. Il progetto si propone l’abbattimento di barriere architettoniche e sensoriali favorendo l’inclusione di allievi diversamente abili, tramite ausili tecnologici polisensiorali e la creazione di spazi come le “stanze di snoezelen”, note in Olanda per favorire il benessere psicofisico. Questi ambienti saranno accessibili agli allievi dell'istituto e a quelli di istituti vicini.

Queste risorse - spiega il deputato M5S Pasquale Maglione - rientrano nel progetto EcoScuola, finanziato con 3 milioni di euro di restituzioni dei portavoce del Movimento 5 Stelle. Con Facciamo EcoScuola investiamo su un tema molto caro ai ragazzi: l’ambiente e l’inclusività. Tutti obiettivi a cui tendono i progetti presentati dalle scuole del Sannio che hanno avuto l’assegnazione di fondi. Le progettualità che si sono guadagnate le risorse hanno infatti presentato entro il 15 gennaio scorso la loro richiesta, successivamente valutata dagli iscritti alla piattaforma Rousseau. A quelli più votati è andato un contributo di dieci o venti mila euro, in base alla tipologia di intervento, che consentirà di realizzare le attività. Come abbiamo visto, i progetti sono tutti orientati a raggiungere un obiettivo legato alla sicurezza e alla sostenibilità degli ambienti scolastici. Sono perciò orgoglioso sia del fine per cui queste progettualità sono state create sia di come la politica abbia potuto mostrare di poter essere vicina ai cittadini, attraverso gesti concreti, e non solo simbolici”, conclude Maglione.