Sannio e spopolamento, Zaccaria Spina: ''Fermiamo la migrazione del lavoratori'' Politica

Anche il Sannio, come tutto il Sud, fa da tempo i conti con un esodo demografico che toglie speranze e futuro. Ed il Sannio, come gli altri territori del Mezzogiorno, paga il prezzo della carenza di capitale umano, non solo per la perdita demografica, ma anche per un depauperamento di personale qualificato che, andando via, depotenzia le opportunità di crescita e sviluppo”.

Un problema che si fa sempre più incalzante e su cui punta l’attenzione Zaccaria Spina, candidato nella lista ‘Con De Luca-Campania Popolare, Liberaldemocratici, Moderati’, per il quale “diviene oggi indispensabile dare ossigeno al Sannio e fermare la migrazione dei lavoratori che rappresentano, come detto, una delle più grandi ricchezze di ogni territorio”.

“Non esiste, come invece avviene in altre zone, - conclude Spina - l’offerta necessaria a permettere la permanenza nella terra d’origine. Occorre pertanto tutelare la popolazione sannita. Per Spina è un dovere curare le radici per ottenere i frutti migliori”.