Taglio parlamentari, la senatrice azzurra Sandra Lonardo a favore del Referendum Politica

Ho firmato a favore del Referendum che ripristina il ritorno all’impianto parlamentare, secondo quanto fu definito dai padri costituenti, per difendere la dignità e i bisogni della mia gente. L’eventuale nuovo Parlamento ne diminuisce drasticamente la rappresentanza. Alcune province, come la nostra, rischiano di non avere neppure un deputato ed un senatore. Il risparmio è irrisorio e, alle stesse condizioni, sarebbe bastato diminuire i costi delle strutture parlamentari. I compiti delle due Camere restano eguali. Insomma, in nome di un populismo dissennato, si privano tanti territori in tutta Italia del diritto all’ascolto. Spero che la gente si renda conto di questa furbata da propaganda ingiusta e priva di senso. Farò la mia battaglia contro con dignità. Invito tutte le rappresentanze istituzionali d‘Italia che hanno popolazioni simili a Benevento, che è la mia città, a fare rete e a dire no. Parlo di Sondrio, così come Enna. Crotone come Rovigo. Stavolta la resilienza deve essere nazionale ed unitaria...”. Lo dichiara la senatrice di Forza Italia, Sandra Lonardo.