Ti sono quasimente scritto questa lettera Società

Carissimo cainate,

nun saccio sitù stai al corente ca si sentono cose mai sentute. Va buono li giuvini ca songo fidanzati pettrentanni eppò appena si sposeno si lasseno una volta si diceva per incomba tibbilità di carattere. Chesto si capisce e io mi addimanno eddico checcazzo si sposano affà?

Ci stace unaltra moda ca si lasseno i viecchi queli cioé ca ai suo tempi si erano sposati perchene prima del matrimonio chella cosallà era peccato. Cuanno sarria arrivata la pace dei senza la donna abbia a rompucazzo. Lome ca è sembre stato nu strunzo cerca di apparare e vulesse mette pace ma la donna nunnè chiu chella di una volta essa ave conguistato i deritti tene le pretese di cumannare e adderittura di contraddice chelo ca dice il tale giornale dela sera ca sembre è stato il tale giornale ca diceva la verità. Eppò vace dal avocato la quale lanzorfa angora di chiu specialmente si acchiappa una avocata femena ca si accocchia il putanesimo delle donne ala gran putenza.

Alora la femena vole la segno menzile per non dire ca vole i sordi. Essa peffare la bella vita vole i sordi del marito ca essa ave lassato e dice ca la legge accussì dice.

E alora io dicesse ma perchene nun addiventiamo arabo. Là lome cumanna sul vero senzo dela parola. Pepprima cosa tene diritto a tenere quatto mugliere la quale attuorno si deve stare alordine del marito per quela cosallà accussì isso ciave piacere perchene pote cambiare e la donna singrifa perchene adda parè chiu brava delaltre.

Ma lome arabo nun tene il divorzio ca per la verità mango il catolico l'avessa tene sulamente ca ala mia cara Italia ci songo stati adderittura certi prieveti ca erano cumunisti misai dice tu comera possibbile ca nun addeventa tutto nu burdello?

Si io ettè addeventiamo arabo noi potiamo esse serviti erriveriti perchene la femena la teneno inta al seraglio e nun pote rompucazzo alome cosa ca ala mia cara Italia nun sene pote chiù.

Col quale ti saluto etti stringo in forte braccio avvoi tuti di famiglia che spero sembre in salute.

L'EMIGRANTE