Ti sono quasimente scritto questa lettera Società

Carissimo cainate, tusai ca il mio penziere sembre stato ca la mia cara Italia io ci voglio bene ma essa mi levato la mia meglia giovent ca la fame era tanta e il pane era poco e alora io aggio iuto ala Germania ca mi pareva la finazione del mondo tanta era la disciplina e il lavoro era tuta una fabreca di operai pieno di carriole e sciamarri ca si doveva fare ampressa ca si bisognava scordare la uerra. Fu accuss ca la Germania si faticava essi organizzava il diverti meno. E il meglio diverti mento era la femena cat ala mia cara Italia ce steva sembre quela cacacazza dela mamma ca si meteva miezo e pe allungare una mana sotto la coperta dela sciucapanno dovevi approfittare cuanno essa capuzziava dicenno il rosario e chela pereta dela nammurata stremetteva essene faceva addonare ecche figura dimmerda. Ala Germania la femena la trovavi semplice semplice tu ivi a una specie di negozio addove essa la femena steva meza annura inta la vetrina ma essa nun sannascunneva anzi rireva come addire Oi strunzo acchi aspietti. Nunn ca tu avivi attentare di allungare una mana ale volte adderitura era essa ca allungava la mana soia e nun ti dico add la ieva a mette ca al solo penziere tu mi capisciamm. Ti voglio dice ca io songo ome e certe cose le saccio perchene laggio viste e laggio fatte. Ma avvedere la tili visiona ala mia cara Italia mi venuta la carna di iallina. Adderitura una meza zoccola che steva cu certi strunzi inta lisola famosa accumingiata addice cose propetamente scustumate ca io nun saccio come mai il prisidento Ciampo nunn ditto niente. Inzomma chela meza zoccola si permesso il diritto di dire in publico ca unome dela tili visiona inzomma tene nu coso ca a essa nun la soddisfa perchene isso tene nu coso piccerillo e a essa ci piacesse nu coso gruosso. A questo ci abiamo ridotto ca al putanesimo dele donne nun ciabbasta mai e nisciuno ome per esempio Pippo Impaudo ce lavesse potuto dice si ti piace chi gruosso tengo nu ciuccio inta la campagna che chesto vi ammeritate femene di putanesimo ca inta la tili visiona nun ciavessa trov posto. Mi aggio fatto persuaso ca cu sti strunzi dela destra nun ci riusciamo. Io penso ca il putanesimo dele donne si abbatte si venge Fassino. Io lo facesse spugliane annuro nel sotto panza e sarria certo ca puro le bizzochelle se ne fuiessero pelo schifo. Col quale ti salute e ti stringo in forte braccio avvoi tui di famiglia che spero sembre in salute.
LEMIGRANTE