Benevento Calcio: Schiattarella può considerarsi giallorosso... Intanto è sfida con il Venezia Sport

Pasquale Schiattarella oramai può considerarsi un nuovo giocatore giallorosso dopo aver firmato la risoluzione consensuale con la Spal. E’ così finito il lungo tira a molla tra il giocatore e la sua ex squadra, ed ora per il giocatore ci saranno le visite mediche e poi la firma del biennale con il Benevento, dal momento che l’accordo da tempo è stato raggiunto.

Il centrocampista di Mugnano del Cardinale, classe 1987 quindi 32enne, era stato chiesto espressamente da Inzaghi, che così è stato accontentato. Si tratta del quarto acquisto del Benevento dopo Kragh, Manfredini e soprattutto Sau. Intanto il giovane portiere Zagari è stato ceduto in prestito al Gladiator in Serie D.

Schiattarella giunge così nuovamente in maglia giallorossa, dopo averla vestita nella stagione 2002-2003. Per lui anche esperienze nel Fiorenzuola, nel Torino (20 presenze con una rete), nell’Ancona in B (79 gare con 6 reti), nel Livorno in A e B (125 gare con 7 reti), nello Spezia in B (35 gare), nel Bari in B (17 gare una rete), nel Latina in B (36 gare e 3 reti), ed infine con la Spal in A e B (86 gare e 4 reti). Come si vede un centrocampista di grande esperienza che in totale ha disputato fino ad ora 363 gare con 21 reti. Ora la sua esperienza a servizio del Benevento.

Questo pomeriggio, intanto, con fischio d’inizio alle 17.30 e trasmissione in diretta su OttoChannel, frequenza 696, quinta amichevole per Maggio e compagni, questa volta contro il Venezia, ripescato in B dopo l’esclusione del Palermo. Una gara importante soprattutto per Inzaghi che potrà rendersi conto del lavoro svolto fino ad ora prima a Pinzolo e poi a Moena, dove la partita si svolgerà. Proprio con il Venezia Inzaghi ha iniziato la sua vera carriera di allenatore portando i “lagunari” prima in B e poi sfiorando con i play off il passo in A, quindi per l’allenatore sarà un vero e proprio amarcord contro il suo passato.

Per quanto riguarda la squadra che scenderà in campo poco dovrebbe cambiare rispetto al 4-4-2 schierato fino ad ora, ma nella ripresa si potrebbe vedere in campo anche Sau, giunto a Moena già in buone condizioni, casomai al fianco di Coda.

GIPE