Calcio: per il Benevento torna il ''profumo'' di Serie A nella sfida contro il Napoli Sport

Tantissima l’attesa per la sfida di questo pomeriggio (fischio d’inizio alle 17.30) a Dimaro tra il Napoli di Ancellotti ed il Benevento di Inzaghi.

Una gara che ha tanto profumo di Serie A per i giallorossi, anche se ad affrontare Maggio e compagni non sarà il vero Napoli, dal momento che tantissimi titolari degli “azzurri” non saranno presenti perché giungeranno in ritiro con ritardo per gli impegni con le varie nazionali.

Ma questo certamente vale poco, dal momento che l’undici di Ancellotti avrà senz’altro giocatori importanti.

E sarà una gara amarcord soprattutto per i due allenatori, se consideriamo il loro bellissimo rapporto. Ancellotti ritroverà il suo “vecchio” allievo bomber Pippo Inzaghi , al quale è particolarmente legato. Ed infatti è stato tra i primi a congratularsi con Inzaghi dopo la sua firma per occupare la panchina del Benevento. Un forte abbraccio tra i due sarà di prammatica.

E c’è un regalo particolarmente gradito per quei tifosi beneventani che non potranno raggiungere Dimaro, che, comunque, non mancheranno. La gara sarà trasmessa da Sky Sport Serie A in diretta (canale 202) e sarà visibile a tutti. Un motivo in più per far crescere l’attesa.

Quello di questo pomeriggio con il Napoli è il secondo impegno amichevole per i giallorossi.

Infatti, dopo appena tre giorni dall’inizio della preparazione, a Pinzolo (sede del ritiro) i giallorossi hanno affrontato i dilettanti locali, nel primo test stagionale. Il risultato finale è stato di 12-0 per l’undici di Inzaghi, a dimostrazione del fatto che si sta lavorando molto bene. Con le reti di Coda, Tello, Viola, Armenteros, Improta e Iemmello (andato a segno ben 5 volte). Nei primi 45’ minuti Inzaghi ha schierato la squadra con il 4-3-1-2 con Gori tra i pali (Montipò giungerà in ritiro nella prossima settimana), Maggio, Antei, Caldirola e Letizia nella difesa a quattro, poi Tello, Viola e Del Pinto nel centrocampo a tre, infine Insigne rifinitore alle spalle di Coda ed Armenteros.

Nella ripresa sono entrati tutti gli altri, ad iniziare da Iemmello e Di Chiara, che, intanto, sono stati ceduti al Perugia (Di Chiara in modo definitivo e Iemmello in prestito con diritto di riscatto per gli umbri).
E proprio l’undici schierato da Inzaghi nel primo tempo dovrebbe essere che affronterà il Napoli, anche se nel corso della gara i cambi non mancheranno, ad iniziare dall’ingresso di Improta che si è legato al Benevento per altri due anni.

E con la cessione di Iemmello al Perugia il Benevento è sceso con forza sul mercato per dare un attaccante ad Inzaghi. Dopo tanti nomi di giocatori che hanno scelto altre strade, sembra che ora gli occhi sono puntati sul sardo Sau, ex Juve Stabia, Cagliari e Sampdoria che potrebbe giungere in giallorosso a parametro zero. Un nome, comunque, che non fa fare salti di gioia se si considera che nell’ultima stagione ha giocato appena 5 gare da titolare, non gioca una partita dall’inizio da 7 mesi ed una gara per intero da ben 9 mesi. Insomma un giocatore che fino a qualche mese fa non si discuteva, ma che ha avuto recentemente un bel po’ di guai fisici.

Comunque, Foggia ha parlato con il suo manager e l’intesa potrebbe essere vicina. Oltre a Sau si continua a discutere a parlare per Falcinelli, mentre sembra vicina la conclusione per Schiattarella, anche se la Spal continua ad alzare un muro. E dalla prossima settimana giungerà a Pinzolo anche Oliver Kragl, che ha già firmato un biennale, si sta allenando in città e deve soltanto liberarsi definitivamente dal Foggia.

Intanto la campagna abbonamenti va avanti con un buon ritmo, con le tessere che hanno già superato quota 4.000. Ora molti attendono la gara di oggi contro il Napoli, poi qualche nuovo acquisto.

GINO PESCITELLI