Riflettori puntati sul Sannio per la XXX Summer Universiade Sport

Un ruolo da protagonista per un evento di respiro internazionale - la 30ª Summer Universiade Napoli 2019 - coinvolgerà la città di Benevento e l’Università degli Studi del Sannio fra una manciata di giorni.

L’Universiade, o Olimpiade Universitaria, per chi ancora non lo sapesse, è una manifestazione sportiva multidisciplinare rivolta ad atleti universitari provenienti da ogni parte del mondo ed il termine “Universiade” deriva proprio dalla combinazione tra le parole “università” e “Olimpiade” e racchiude in sé uno dei concetti alla base di ogni forma di sport: l’universalità.

Seconda solo ai Giochi Olimpici per importanza e numero di partecipanti è ritenuta, nella sua versione estiva (Summer Universiade), equivalente se non superiore alle Olimpiadi invernali.

L’evento, poi, nel corso degli anni ha assunto sempre più i connotati di un vero e proprio festival internazionale dello sport e della cultura.

Ecco, dunque, che i riflettori saranno puntati sulla “capitale del Sannio” a partire da lunedì 24 giugno con il passaggio della Torcia: una staffetta dal valore unico, il cui percorso tra la gente rappresenta lo sport come simbolo di coesione, pace e fratellanza.

La fiaccola si snoderà lungo il seguente tragitto: partenza dal Teatro Romano, quindi, Arco del Sacramento, Duomo, Obelisco del Tempio di Iside, Basilica di San Bartolomeo Apostolo, Rocca dei Rettori, Chiesa di Santa Sofia, Piazza Roma, Via Traiano e arrivo all’Arco di Traiano.

I tedofori nel Sannio saranno Francesca Boscarelli (campionessa europea di Scherma), Marco Tremigliozzi (campione italiano di Atletica leggera), Alessandro Bruno (calciatore italiano di serie A), Domenico Meccariello (arbitro internazionale di Boxe), Teodorico Caporaso (azzurro Atletica leggera) e Rossana Pasquino (campionessa europea di Scherma paralimpica).

Tutte le attività che si svolgeranno a Benevento sono frutto di una forte collaborazione tra il Comune e la Regione.

La città ospiterà tanti incontri di calcio allo stadio “Vigorito”, inoltre verrà utilizzato anche il campo di rugby di Pacevecchia dove si alleneranno le nazionali di Rugby Seven di Italia, Francia, Canada, Giappone, Uruguay, Russia, Argentina, Sud Africa, poi al Palatedeschi nella pallavolo si daranno battaglia i team maschili di Italia, Brasile, USA, Francia, Portogallo, Cina, Iran, Polonia e Corea del Sud e le squadre femminili di Canada, Messico, Thailandia, Russia, Cina, Ucraina, Giappone, e Germania.

Questo per quanto riguarda il capoluogo sannita, mentre a Durazzano saranno di scena allenamenti e gare di Tiro a Volo e a Segno.

Davvero contenuti i prezzi per assistere alle singole gare, che andranno da 3 a 5 euro per le qualificazioni e 5 euro per le finali ad eliminazione diretta, con ingresso gratuito per gli under 18 e gli over 65.

Di seguito il programma più dettagliato delle gare che saranno ospitate a Benevento, Montesarchio e Durazzano:

Calcio - 2,4,5,7 e fino al 13 luglio 10 gare al “Vigorito” tra tornei maschili e femminili;

Rugby 7 - utilizzazione dal 4 al 9 luglio del campo di Pacevecchia per gli allenamenti maschili e femminili;

Pallavolo - 6, 7, 10 e 12 luglio per un totale di 20 gare al Palatedeschi del torneo maschile e femminile;

Durazzano - dal 3 al 9 luglio campo principale del torneo di Tiro a Volo e a Segno;

Campo sportivo “Allegretto” di Montesarchio a disposizione delle squadre di calcio per gli allenamenti.

L’appuntamento “principe”, comunque, è quello del 13 luglio quando il “Vigorito” ospiterà le due finali di calcio femminile per l’assegnazione dei primi 4 posti. Senza dimenticare che anche il calcio maschile sarà protagonista con i quarti di finale del 9 luglio.

Sannio terra di sport sì, ma anche terra di cultura e così il 4 luglio, alle ore 20.30, presso il Teatro Romano di Benevento andrà in scena uno spettacolo musicale a cura della Orchestra Sinfonica del Conservatorio Nicola Sala con musiche di Mogol, Lucio Battisti e dei Beatles, dal titolo “Racconto della storia del Teatro Romano”.

Invece, il 10 luglio, alle ore 18.30, l’incantevole Chiostro di Santa Sofia del Museo del Sannio ospiterà la conferenza del prof. Marcello Rotili su “Benevento longobarda”.

Sempre mercoledì 10 luglio, ma stavolta alle ore 20.30, all’Hortus Conclusus ci sarà la relazione del prof. Riccardo Cotarella, presidente dell’Associazione enologi enotecnici italiani e a seguire degustazione di vino in collaborazione con Sannio Falanghina Città del Vino nel suggestivo Chiostro di Palazzo San Domenico in Piazza Guerrazzi.

ANNAMARIA GANGALE

annamariagangale@hotmil.it 

Altre immagini