Universiade 2019: il Sannio è pronto Sport

A Palazzo Mosti sono stati svelati i dettagli delle Universiadi che si svolgeranno in Campania, con il Sannio coinvolto per parecchie discipline.

Si partirà con l’arrivo della “fiaccola” che giungerà nel capoluogo il 24 giugno ed attraverserà l’intera città, e soprattutto il centro storico. L’appuntamento è per le 19.00 con la “torcia” che rischiarerà il Teatro Ronamo, il Duomo, la Rocca dei Rettori, Piazza Roma. Nove i i tedofori, tutti sanniti, che si raduneranno a Palazzo Paolo V. Ecco i nomi: Francesca Boscarelli, campionessa europea di spada; Marco Tremigliozzi, campione italiano di salto in lungo; il calciatore Alessandro Bruno; l’arbitro internazionale di boxe Domenico Meccariello; Teodorico Caporaso, campione internazionale di marcia; Rossana Pasquino, campionessa europea di scherma integrata; i rugbisti Alessandro Valente e Giovanni D’Onofrio; la pallavolista Marianna Iadarola.

Il Sannio ospiterà tanti incontri di calcio al “Vigorito” (ma ci sarà pure Montesarchio per gli allenamenti), ma verrà anche utilizzato il campo di rugby di Pacevecchia dove si alleneranno le nazionali di Rugby Seven di Italia, Francia, Canada, Giappone, Uruguay, Russia, Argentina, Sud Africa, poi al Palatedeschi nella pallavolo si daranno battaglia i team maschili di Italia, Brasile, USA, Francia, Portogallo, Cina, Iran, Polonia e Corea del Sud e le squadre femminili di Canada, Messico, Thailandia, Russia, Cina, Ucraina, Giappone, e Germania.

Questo per quanto riguarda il capoluogo, mentre a Durazzano andranno di scena allenamenti e gare di tiro a segno dal 1° al 9 luglio. Contenuti i prezzi per assistere alle singole gare, che andranno da 3 a 5 euro per le qualificazioni e 5 euro per le finali ad eliminazione diretta, con ingresso gratis per gli under 18 e gli over 65.

Inoltre, in città sono previsti due eventi per turisti e stampa estera, ed una serata musicale il 4 luglio al Teatro Romano, ma anche una serie di incontri al Museo del Sannio ed all’Hortus Conclusus il 10 luglio.

Sarà pronta Benevento, soprattutto per quanto riguarda l’uso degli impianti sportivi?

Nel corso della presentazione dell’avvenimento svoltasi a Palazzo Mosti (c’erano anche il presidente del CONI Mario Collarile, il delegato del Commissario per le Universiadi Bruno Campanile, il direttore del “Games Service” Vincenzo Genovese, il responsabile della comunicazione Marcello Festa) il delegato allo Sport Vincenzo Lauro ha affermato che la maggior parte dei problemi sono stati risolti e mancano soltanto i collaudi per quanto si è fatto al “Vigorito” (Tribuna Stampa e nuova strada di accesso ai distinti e curve), nel campo di Rugby di Pacevecchia ed al Palatedeschi, tutti lavori effettuati con i fondi per le Universiadi. Una cosa è certa: ad ora per tutti gli impianti non c’è il via libera della Commissione Provinciale Vigilanza sui Pubblici Spettacoli, per cui i collaudi dovranno avvenire entro pochi giorni.

Discorso a parte per il “Vigorito”, dove le spese per le utenze saranno a carico del Comune mentre il Benevento Calcio dovrà assicurare pulizia e manutenzione ordinaria. In cambio prorogata per un anno la convenzione per l’uso dello Stadio, anche per assicurare l’iscrizione al prossimo torneo di Serie B, nelle more della procedura di evidenza pubblica per la concessione della struttura. Insomma, un nuovo rinvio per quanto riguarda la convenzione dello Stadio, il che certamente fa pensare.

Ecco, comunque, un programma più dettagliato delle gare che saranno ospitate in città, a Montesarchio ed a Durazzano:

Calcio - 2,4,5,7 e fino al 13 luglio 10 gare al “Vigorito” tra tornei maschile e femminile;

Rugby 7 - utilizzazione dal 4 al 9 luglio del campo di Pacevecchia per gli allenamenti maschili femminili;

Pallavolo - 6, 7, 10 e 12 luglio per un totale di 20 gare al Palatedeschi del torneo maschile e femminile;

Durazzano - dal 3 al 9 luglio campo principale del torneo di Tiro a Volo;

Campo sportivo “Allegretto” di Montesarchio a disposizione delle squadre di calcio per gli allenamenti.

L’appuntamento “principe”, comunque, è quello del 13 luglio quando il “Vigorito” ospiterà le due finali di calcio femminile per l’assegnazione dei primi 4 posti. Senza dimenticare che anche il calcio maschile sarà protagonista con i quarti di finale del 9 luglio.

Ora non resta che sperare che la città sia pronta a livello di accoglienza, senza dimenticare soprattutto la pulizia.

GIPE