Amichevole di calcio. Il Benevento continua il ''viaggio'' vittorioso superando per 3-0 la Fiorentina In primo piano

Sarà anche vero che la Fiorentina superata dal Benevento a Moena non era la vera squadra “viola” che è scesa in campo con tanti giovani e soltanto qualche titolare, ma intanto pure nella quarta amichevole della stagione l’undici di Inzaghi ha dimostrato di essere sulla buona strada, riuscendo a comprendere sempre di più il “credo” del nuovo tecnico, che anche questa volta ha insistito con il 4-4-2, schierando tutti gli uomini a disposizione, escluso Del Pinto ed Inzaghi tenuti a riposo dopo aver tanto lavorato nei giorni di ritiro a Pinzolo.

Contro la Fiorentina i giallorossi hanno dimostrato di non aver risentito del trasferimento da Pinzolo a Moena, avvenuto nella mattinata, dove ora resteranno fino a fine luglio prima del ritorno in città.

Sono state tre le reti con le quali i giallorossi hanno superato i “viola”, con Armenteros, Improta ed il neo acquisto Kragl che ha “brindato” all’esordio con la prima rete, molto bella, in giallorosso. E con le tre reti messe a segno contro la Fiorentina, il “bottino” è salito 26 segnature nelle prime quattro amichevoli ed una sola rete subita. Davvero non male!

Nel primo tempo Inzaghi ha schierato la squadra con il 4-4-2 formato da Montipò in porta, quindi Antei e Caldirola centrali con Maggio e Letizia sulle fasce, poi Tello e Viola a centrocampo con Vokic ed Improta sulle fasce a supporto di Coda ed Armenteros. Da segnalare l’infortunio di Vokic, da valutare in questi giorni, sostituito da Gyamfi. I primi 45 minuti si sono chiusi con i giallorossi in vantaggio grazie alla rete di Armenteros su un pallone filtrante che gli ha fatto giungere Coda.

Nella ripresa il 4-4-2 era formato da Gori in porta, poi Volta e Tuia centrali, Gyamfi e Letizia sulle fasce, Tello e Sanogo a centrocampo con Kragl ed Improta sulle fasce ed ancora Coda ed Armenteros di punta. Nell’ultimo quarto d’ora Volpicelli ha preso il posto di Tello, Rillo è entrato per Improta, quindi Goddard per Armenteros e Serio per Coda.

Dopo la vittoriosa gara contro la Fiorentina per i giallorossi i primi due giorni di riposo. Si riprenderà martedì quando a Moena dovrebbero aggregarsi anche il nuovo portiere Manfredini ma soprattutto l’attaccante Sau dopo che lunedì passerà le visite mediche prima di firmare il contratto. E novità potrebbero esserci anche per Schiattarella, che si sta svincolando dalla Spal ed ha già raggiunto l’accordo economico per un triennale con il Benevento. Si tratta di un giocatore che Inzaghi sta chiedendo con forza.

Intanto in programma ci sono altre due amichevoli: contro il Venezia venerdì 26 sempre a Moena, poi il 31 a Rovereto contro il Cittadella.

GINO PESCITELLI