Benevento è già in campagna elettorale In primo piano

Da quanto sembra potrebbe essere l’ultima domenica di maggio la data scelta, naturalmente Covid permettendo e le preoccupazioni non mancano.

Insomma una data definitiva non c’è ancora.

Intanto nei partiti si continua a discutere, con uno sguardo anche a quello che si è verificato a livello nazionale.

Ed una grande novità c’è nel centrodestra. Oramai abbandonato il nome di Lucio Lonardo si fa pressing su Sandro D’Alessandro (già sindaco dal 2006 al 2011), che andrebbe bene proprio a tutti, anche a Viespoli. Il fatto è che l’ex sindaco continua a dire no, che intende fare solo politica senza impegni in prima persona. Comunque la “processione” nella sua casa di piazza Risorgimento è giornaliera, e tutti sperano che possa cambiare pensiero. Del resto D’Alessandro ha lasciato un ottimo ricordo in città. Bisogna vedere cosa succederà nei prossimi giorni.

Intanto anche l’intesa che era stata raggiunta tra i “decariani” del Pd ed i 5 Stelle comincia ad avere problemi. Alla fine della scorsa settimana riunione di fuoco tra i 5 Stelle, con la base del Movimento che ha posto sul banco degli imputati Mollica e Farese che hanno sottoscritto l’accordo ma anche la classe politica nazionale locale per il “sì” al governo Draghi. Sembra che siano volate parole grosse e pesanti accuse. E molti sostengono che anche a Roma, e non solo a Benevento le cose potrebbero cambiare. Del resto anche nel Pd la linea “decariana” non viene da tutti accettata.

In questo momento l’unico che sta andando avanti è sempre e solo Mastella, che anzi continua a ritrovare molti dei suoi ex amici pronti a dargli nuovamente una mano in una campagna elettorale che si preannuncia difficile ed impegnativa.

GIPE