Calcio Serie B: Elia e Di Serio permettono al Benevento di fare il ''triplete''. Le foto In primo piano

Alla fine al Benevento il “triplete” è riuscito anche se la terza vittoria consecutiva è stata la più sofferta.

Contro il Pordenone ultimo in classifica avevano tutti pensato ad una “passeggiata” per i giallorossi, ma così non è stato, ed il risultato è stato in dubbio fino alla fine, con gli ospiti che si sono visti annullare dal VAR ad un quarto d’ora dalla fine un rigore che l’arbitro aveva già concesso, che avrebbe permesso ai neroverdi di raggiungere il pareggio, che forse avrebbero anche meritato,

Il Pordenone era anche riuscito ad andare in vantaggio a metà primo tempo. Ma nella ripresa al Benevento è bastato un solo minuto dal 17’ al 18’ per agguantare prima il pareggio e poi la vittoria, prima con Elia e poi con Di Serio, entrato in campo da poco.

Comunque non è stato quel Benevento delle ultime due giornate vittoriose. Ha pesato tantissimo l’assenza di Letizia che ne avrà per un mese per l’infortunio subito a Vicenza, e nello stesso tempo si è visto che parecchi giocatori, primo di tutti Improta, hanno risentito per le tre partite disputate nell’arco di una settimana.

Questo non ha convinto l’allenatore che in partenza ha schierato sempre lo stesso undici, per poi dare spazio nel finale a Tello, Calò, Di Serio, Brignola e Glik che rientrava dopo aver scontato le tre giornate di squalifica.

Insomma Caserta ha voluto insistere sullo stesso undici, con tanti giocatori apparsi stanchi, e questa volta anche Lapadula è stato poco lucido sotto porta sbagliando tantissimo.

Ed è veramente una fortuna che alla fine i tre punti sono arrivati, permettendo ai giallorossi di fare un nuovo balzo in classifica con la zona play off sempre più a portata di mano.

Ora ci sarà non molto tempo per rifiatare e ritrovare le necessarie energie, dal momento che venerdì sera i giallorossi sono attesi da una difficile notturna contro la Ternana. In questi giorni assolutamente Caserta dovrà pensare a nuove strategie soprattutto a centrocampo dove tanti giocatori hanno bisogno di rifiatare. E meno male che escluso Letizia e Foulon tutti gli altri dovrebbero essere disponibili.

La paura contro il Pordenone è stata tanta, ma non bisogna soffrire tanto perché sarebbe molto pericoloso in un momento fondamentale del torneo.

Benevento: reti di Salvatore Elia (62’) e Giuseppe Di Serio (63’) - Pordenone: rete di Karlo Butic (52’)

GINO PESCITELLI

Foto di Arturo Russo per Realtà Sannita © 

Altre immagini