Commercio a Benevento, Martignetti in risposta al Cidec Sannio Irpinia: ''Puntiamo al giusto equilibrio'' In primo piano

In merito alla nota diffusa dal direttivo CIDEC Sannio Irpinia, preciso che il Comune di Benevento deve autorizzare le legittime richieste che pervengono da investitori privati e tanto proprio in base alla normativa applicabile ratione materiae.

L’attuale amministrazione è ben consapevole della funzione strategica che il settore commerciale svolge nel più ampio ambito delle attività produttive: attrattore di investimenti e produttore di sviluppo economico su un territorio in cerca di nuove vocazioni e di soluzioni ai problemi occupazionali aggravati dall’attuale crisi epidemiologica.

Sulla scorta di queste considerazioni, la direttrice che sta muovendo l’azione amministrativa è quella di restituire produttività all’apparato distributivo, puntando a fornire un servizio adeguato alle richieste dei cittadini beneventani e rispettando, al contempo, le risorse territoriali e i valori ambientali.

In altri termini, come amministrazione siamo chiamati a un duplice compito: da un lato rafforzare e implementare la filiera corta, il km 0, la straordinaria qualità e tipicità delle nostre produzioni artigianali e agroalimentari; dall’altro non disincentivare gli investimenti che hanno comunque una ricaduta positiva sul territorio sia a livello occupazionale che economica.

In questo contesto, occorre trovare il giusto equilibrio tra la necessità di salvaguardare e rafforzare il ruolo del centro storico, quale nucleo commerciale cittadino più denso, e la pur necessaria presenza di grandi strutture commerciali nelle zone periferiche che svolgono un altrettanto importante ruolo commerciale nella offerta variegata di servizi e nel loro ruolo di “attrattori” di visitatori dalle altre aree della provincia”. Lo dichiara l’assessore al Commercio, Alfredo Martignetti.