Tetracloroetilene superiore ai limiti di legge nel pozzo di Campo Mazzoni. Gesesa sospende il prelievo di acqua In primo piano

A seguito di nuovi ed ulteriori approfondimenti e dopo aver riscontrato un valore di tetracloroetilene superiore ai limiti di legge nel pozzo di Campo Mazzoni, pari a 47,4 µg/L, Gesesa ha comunicato il dato emerso al sindaco del Comune di Benevento, alla Provincia, alla Regione Campania, all’ASL, all’ARPAC, alla Prefettura e alla Procura della Repubblica.

Pertanto, in attesa di ulteriori accertamenti e determinazioni da parte degli organi competenti, Gesesa non preleverà più acqua per la distribuzione in rete dal pozzo di Campo Mazzoni, il cui utilizzo già era stato ridotto al minimo negli ultimi mesi e completamente interrotto dalla fine del mese di febbraio.

Gesesa, inoltre, ci tiene a rassicurare la cittadinanza che l’acqua distribuita in rete è costantemente monitorata ed è sempre risultata e risulta tuttora assolutamente potabile e sicura per la salute e che la chiusura del pozzo di Campo Mazzoni non comporterà alcuna interruzione idrica.

Gesesa ha già formulato alla Regione Campania, per il tramite del sindaco di Benevento, una richiesta finalizzata ad ottenere un ulteriore incremento della portata dell’acqua proveniente dall’acquedotto Torano-Biferno.